I Dipinti delle Camere (Ancient Arrow) – Estratti tematici

Introduzione sito Wingmakers.com

I Dipinti delle 24 Camere illustrano l’arte visiva del Ancient Arrow Project. James dice che sono delle “istantanee” della loro equivalente forma in movimento. Riguardo all’origine di questi dipinti, James vi si riferisce come “dinamici e animati da onde sonore (musica)”. Egli, come artista, ha scattato queste istantenee fissandone dei fotogrammi in ogni dipinto.

Nel sito Ancient Arrow, vi sono in totale ventiquattro Camere ciascuna con un dipinto che corrisponde in modo misterioso a una coppia dei cromosomi umani. Anche se la scienza ha trovato solo 23 coppie di cromosomi nel corpo umano, James allude –  con la metafora del sito Ancient Arrow – che la specie umana evolverà a 24 coppie di cromosomi.

James ha creato un metodo unico per produrre questi dipinti utiizzando un processo di multi-stratificazione. Questo processo unico gli ha permesso di realizzare delle tonalità di colore come quelle delle pietre preziose. I suoi dipinti hanno dettagli intricati poichè ha ricoperto l’ultimo strato utilizzando matite colorate in modo che l’intero lavoro si presenti finito come un disegno. Ogni dipinto ha richiesto circa 100-120 ore.

Dalla Seconda Intervista al dottor Jamisson Neruda

– I WingMakers hanno costruito una capsula temporale della loro cultura e questo è stupefacente. Vorrei poter portare le persone al sito originale, davanti a ognuna delle ventitré camere, a testimonianza dell’autenticità di questi dipinti murali. Se lo facesse, capirebbe che l’arte può essere un portale che trasporta l’anima in una dimensione diversa. Questi dipinti hanno una particolare energia che non è possibile trasmettere con delle semplici fotografie. Si dovrebbe veramente stare all’interno di queste camere e sentire la natura intenzionale di questa capsula temporale.

– Hanno lasciato poesia, musica, dipinti e anche un glossario. Questo mi suggerisce che tutti questi elementi, con l’aggiunta della filosofia, sono collegati. Inoltre credo che qualcosa di fondamentale cambi quando questi materiali vengono assimilati, e forse questo cambiamento, qualunque sia, è in risonanza con la tecnologia proveniente dai sette siti.

– La sensazione di essere spinti fuori dal corpo e dentro il portale del dipinto, è irresistibile. C’è un forte senso di movimento dentro e oltre questi dipinti; e musica e dipinti sono solo due delle forme d’arte; la terza, la poesia, fa anch’essa parte dell’esperienza.

– Penso che (i WingMakers) intendano la funzione artistica dapprima come una forma di comunicazione, e successivamente come una forma di viaggio nel tempo o uscita della coscienza fuori dal corpo. La sequenza dei ventitré dipinti visti come un tutto sembra davvero invitare la coscienza dell’osservatore a entrare – letteralmente e totalmente – nel mondo dei WingMakers, come se fossero dei portali.

Creator, Sessione 2  D/R. (dal sito ante 2014)

L’equivalente del sito Ancient Arrow nel centro galattico contiene forme d’arte tri-dimensionali in uno stato di continuo movimento: rispondono alla pressione delle onde sonore come anche ai pensieri di chi si trova nel sito. Attualmente non c’è modo di replicare questo sulla Terra, quindi i dipinti devono essere bloccati nel tempo e spazio. Io ho deciso quello stato di “fermo” e dunque, in questo caso, sono un “creatore”. Del resto, ho una vasta esperienza nel produrre queste interpretazioni in base a ricerche sulle vibrazioni del colore, sul sistema percettivo umano, le alterazioni della corteccia cerebrale preposta alla visione, i valori associativi di forme e di metodi in grado di catalizzare nuovi campi di percezione.

Creator, Sessione 3 (dal sito ante 2014)

D/R. 50  – Specialmente nel caso della musica e dei dipinti, ci vuole un’incredibile quantità di tempo per orchestrare le traduzioni e cercare di mantenerle veritiere alla loro forma originaria nel convertirle in forme artistiche tri-dimensionali.

D/R. 60 – I Dipinti delle Camere, come si presentano sul sito WingMakers.com, sono traduzioni dei veri dipinti. Le opere originali si trovano nella Zona Tributaria vicino al centro galattico della Via Lattea. I “dipinti” originali sono animati fotonicamente da una tecnologia avanzata che permette ai dipinti di cambiare forma in modo intelligente come detta la musica. In altre parole, la musica è il motore che anima i dipinti. L’ambiente originale in cui i dipinti sono depositati richiede che io, il traduttore, effettui una “istantanea” del dipinto che meglio rappresenti staticamente la dinamica dell’immagine. Posso assicurarti che queste opere originali non sono “classificate” da nessuna organizzazione governativa; semplicemente esistono in una dimensione differente e sono visibili a un differente spettro sensoriale. Il DVD Meditations in TimeSpace è il tentativo di catturare qualcosa di come i dipinti si presentano realmente nel loro ambiente naturale.

Stringhe d’Eventi – Messaggio di James (Pagina finale Passaggi Segreti, sito ante 2014)

Questa visione è assistita nei dipinti associati con questo disco. Sono simboli che potete tenere nel vostro occhio mentale. Ci sarà un’immagine o simbolo che eserciterà un richiamo su di voi. Tenete questa immagine nella mente come se fosse la chiave alla porta chiusa che si frappone tra voi e la Sorgente Primaria.

Manifesto della Sovranità Integrale e commento di John Berges

Il Senzar, oltre a essere un alfabeto di per sé, può essere rappresentato con caratteri cifrati che riflettono più una natura ideografica che sillabica. Il Senzar, come lingua, fu portato sulla Terra dalla Razza Centrale. Il motivo è molto semplice: la lingua ideografica può trasferire in un singolo carattere un concetto tremendamente complesso…

Il Senzar è una lingua che fluttua tra i caratteri alfabetici, i simboli matematici e le note musicali. È una lingua integrata cui talvolta si fa riferimento come al Linguaggio di Luce Universale, o Insegne della Sorgente Primaria.

Filosofia, Camera Quattro [Tecnica Comprensione Mente-Anima]

(… ) La tecnica è effettivamente astratta, ma molto efficace. In questo scenario visivo la mente diviene un’identità personale, e altrettanto l’anima. Insieme, queste due identità coesistono su un’isola altrimenti deserta. La mente scopre i simboli dei Dipinti delle Camere dei WingMakers e deve spiegarne lo scopo all’anima. La mente e l’anima non parlano lo stesso linguaggio, perciò la mente deve spiegare all’anima lo scopo dei simboli per via telepatica.

Esaminate uno dei Dipinti delle Camere conducendo una completa analisi mentale. Una volta completata, potete prendere ora questa conoscenza e traslare la vostra comprensione all’anima, porgendole una comprensione senza parole. Ciò è altamente concettuale, ma è stato volutamente predisposto in tal modo, e le comprensioni che ne risulteranno saranno profonde e di vasta portata, in quanto mostreranno come la comprensione mente-anima opera al fine di arricchire la comprensione mentale dell’incomprensibile. La comprensione dell’incomprensibile non scorre dall’anima alla mente, ma piuttosto dalla mente che insegna a se stessa.

Quando la mente afferra l’incomprensibile attraverso i simboli – sia che si tratti di formule matematiche o del linguaggio degli Dei – acuisce la lente della psicologia nel focalizzarsi sul personaggio invisibile dell’anima umana e sul sistema di energia che regola il suo comportamento nel mondo del non-tempo.

Ed è qui che sta la difficoltà della nuova psicologia: si basa sul non-tempo, e qui la mente è muta e cieca. Usando la tecnica sopra citata, se osservate il Dipinto della Camera Due imparerete una nuova dimensione di tempo. Se analizzate il Dipinto della Camera Tre, otterrete la conoscenza di una nuova dimensione di spazio interiore. Se studiate il Dipinto della Camera Dodici, scoprirete una nuova dimensione di energia. Se esaminate il Dipinto della Camera Quattro, vi verrà insegnata una nuova dimensione della materia.

Tutto questo è codificato all’interno di questi quattro dipinti, e può essere decodificato attraverso questa tecnica. Ricordate, nell’applicare questa tecnica, la mente è una personalità separata dall’anima ed è il suo istruttore. In questo esempio, la mente è la vela, il dipinto il vento e l’anima lo scafo della nave.

Si raccomanda di ripetere questa procedura tre volte per ognuno dei quattro Dipinti delle Camere. Durante ogni dialogo tra la vostra identità della mente e l’identità dell’anima, registrate i vostri descrittori chiave (key descriptors) e cercate le connessioni tra loro. State descrivendo una dimensione di tempo, spazio, energia e materia che sfuma nell’incomprensibile. Una volta completata questa tecnica, scoprirete una nuova fiducia nella vostra abilità mentale di esprimere le profonde intuizioni della Mente Genetica. E inizierete a provare apprezzamento per il ruolo della nuova psicologia dove la mente acquisisce l’incomprensibile per diventare il Navigatore di Totalità, proprio come il bruco acquisisce il bozzolo per diventare farfalla.

– – – – – – – – – – –

Vedi anche:  Per uno studio sul Materiale WM – Estratti Tematici

Pubblicato in Estratti/Estratti Tematici, Studio Personale

I Dipinti dei WingMakers – Pagina del sito (2014)

I Dipinti dei WingMakers– Introduzione dal sito Wingmakers.com 2014

Ancient Arrow

I Dipinti delle 24 Camere  illustrano l’arte visiva del Ancient Arrow Project. James dice che sono delle “istantanee” della loro equivalente forma in movimento. Riguardo all’origine di questi dipinti, James vi si riferisce come “dinamici e animati da onde sonore (musica)”. Egli, come artista, ha scattato queste istantenee fissandone dei fotogrammi in ogni dipinto.

Nel sito Ancient Arrow, vi sono in totale ventiquattro Camere ciascuna con un dipinto che corrisponde in modo misterioso a una coppia dei cromosomi umani. Anche se la scienza ha trovato solo 23 coppie di cromosomi nel corpo umano, James allude –  con la metafora del sito Ancient Arrow – che la specie umana evolverà a 24 coppie di cromosomi.

James ha creato un metodo unico per produrre questi dipinti utiizzando un processo di multi-stratificazione. Questo processo unico gli ha permesso di realizzare delle tonalità di colore come quelle delle pietre preziose. I suoi dipinti hanno dettagli intricati poichè ha ricoperto l’ultimo strato utilizzando matite colorate in modo che l’intero lavoro si presenti finito come un disegno. Ogni dipinto ha richiesto circa 100-120 ore.

Hakomi

James ha rilasciato sei nuovi dipinti nel 2007, contemporaneamnete alla pubbicazione dei CD con le tracce musicali dell’Hakomi Project. Alcuni di questi sono stati utilizzati nel Materiale degli Event Temples, per esempio come copertina dell’EVT3, Il Tempio dell’Attivismo Spirituale. La serie dei Dipinti dell’Hakomi ha una qualità decidamente più femminile, con molte raffigurazioni di portali e glifi. Tuttavia, molti glifi sono assai differenti, come se provenissero da una mano… o da una lingua… completamente nuova.

Arte digitale

All’inizio del 2002, James ha rilasciato dozzine di “mash-up” (fusioni, combinazioni) basati sui suoi dipinti.

 

I glifi WingMakers

La maggior parte dei dipinti, sia dei siti Ancient Arrow che Hakomi, presentano dei glifi. Nella Raccolta delle Opere dei WingMakers, John Berges ha scritto riguardo al loro uso nei Dipinti delle Camere: “Oltre a quanto qui ipotizzato, è piuttosto probabile che esista veramente un Linguaggio di Unità formato da parole, grammatica e sintassi in domini dimensionali superiori. Chi scrive ha domandato a James se i glifi che appaiono nei suoi dipinti siano esempi della misteriosa lingua degli iniziati nota come Senzar, di cui parla H. P. Blavatsky nel suo libro La Dottrina Segreta.” Qui di seguito la risposta di James:

“Il Senzar, oltre a essere un alfabeto di per sé, può essere rappresentato con caratteri cifrati che riflettono più una natura ideografica che sillabica. Il Senzar, come lingua, fu portato sulla Terra dalla Razza Centrale. Il motivo è molto semplice: la lingua ideografica può trasferire in un singolo carattere un concetto tremendamente complesso…”

“Il Senzar è una lingua che fluttua tra i caratteri alfabetici, i simboli matematici e le note musicali. È una lingua integrata cui talvolta si fa riferimento come al Linguaggio di Luce Universale, o Insegne della Sorgente Primaria.” (citazione presente anche nel Commento al Manifesto della Sovranità Integrale, di John Berges)

Arte attivante

Fin dall’inizio, nel 1998, quando questi dipinti sono stati messi in Internet, le persone sono rimaste colpite da come questi sembrassero attivare delle nuove prospettive nei loro sistemi di credenza. James si riferiva ai dipinti come a un'”arte attivante”,  presupposto di tutto l’intero corpo del Materiale WingMakers. I Dipinti dei WingMakers attivano una percezione delle dimensioni più sottili delle realtà alternative. All’interno di ogni dipinto vi è una narrazione… viene raccontata una storia, ed essa ha a che fare con la nostra natura spirituale. Vi è la forte sensazione della presenza di una manifestazione cosmica che si dispiega nell’arte di James: un procedere comune dell’antico passato con le future aspirazioni del genere umano.

Scritti elettronici di Chris Lock sui Dipinti delle Camere

Nel 2004, Chris Lock, Ph.D. F.S.A.I, ha contattato WingMakers.com chiedendo l’autorizzazione a fare ricerche e scrivere un testo sul Dipinto della Camera Sei del sito Ancient Arrow. Lock stava studiando i dipinti da un certo tempo e aveva alcune idee riguardo al loro significato, scopo simbolico e connessione con i miti storici.

I documenti vennero messi a disposizione in formato elettronico e ricevettero una buonissima accoglienza. Chris Lock lavorò successivamente sulla Camera Diciassette (2007) completando poi la sua ricerca sulla Camera  Uno (2009). Questa profonda ricerca offre un notevole approfondimento a livello di dettagli e di narrativa nello sviluppo di questi dipinti. Corredati di illustrazioni dettagliate, questi documenti mostrano come i Dipinti delle Camere dell’Ancient Arrow utilizzino una gamma d’immagini straordinariamente ricca, illustrando la Cosmologia dei WingMakers in tutta la sua complessità, sofisticatezza, bellezza e fascino. Nel rivelare una “chiave dei codici” o di significato che possono essere applicati agli altri Dipinti delle Camere, questi documenti sono un supporto indispensabile per decodificare le espressioni sottili e multi-stratificate di questi dipinti enigmatici. I documenti rivelano anche l’esperienza di Lock della pratica del Silenzio Zen nell’accostarsi alla decodifica dei dipinti, a dimostrazione che uno studio approfondito e intimo dell’arte dei WingMakers può di fatto modificare la coscienza.—

– – – – – – – – – – –

Nota: James ha pubblicato le sue produzioni artistiche visuali su Pinterest (https://www.pinterest.it/jamesmahu/)

Pubblicato in Creator, James, Nuovo Sito 2014, Varie

Bendaggi della bestia – Poesia Camera Tre.2

Bendaggi della bestia
(Camera Tre.2)

Vi erano molti presagi vaganti.
Inviare ramoscelli d’olivo con delle spine era
uno soltanto del tuo repertorio.
Mi hai offerto un libro
dove tutte le risposte giacciono codificate
in uno strano dialetto.
Simboli ondeggianti come serpenti smaniosi di cibo.

Se io fossi portato dal vento come un luccicante seme,
tu quieteresti l’aria
e io cadrei nella fratta.
Se io anelassi a una dolce acqua,
tu mi passeresti una coppa amara.
Se io fossi un cerbiatto ferito, tu mi staneresti
dal chiostro, mi bloccheresti contro una fredda pietra
e ammireresti la mia paura.

Ovunque io mi muova, cerco il solo sguardo dell’amore;
ma l’amore si umilia come un manichino
che cambia le vesti per compiacere il sarto.
Al di sotto vi sono i bendaggi della bestia.
Al di sotto vi è il laccio emostatico della liberazione.
E al di sotto del guscio vi è la vuotezza, così ribelle
essa indossa vesti eleganti che né
sarto né bestia possono toccare.

Hai scambiato la mia ricerca per la mia anima.
Rastrellandola per zolle di saggezza
hai trovato soltanto ciò che io ho perduto per te.
Tenuto come sogni senza radici
svanirò al tuo tocco.

Se passerai il tuo rastrello sopra questa vuotezza
percepirai zolle del mio spirito.
Mi troverai come minuscoli frammenti di uno specchio frantumato
ma raccolti ancora in un posto.
Ancora fissando sempre verso il cielo.
Ancora riflettendo l’immagine di un mosaico.
Ancora l’accompagnatore di me stesso.

* * * * * * * * * * *

Originale: Bandages of the beast https://www.wingmakers.com/content/poetry/

– – – – – – – – – – –

Note

  •  La Poesia dei WingMakers (E) – Estratto da La Seconda Intervista al dr. Jamisson Neruda
  •  Poesie – pagina di raccolta in attesa di essere riunite in un unico documento
Pubblicato in Filosofia (e Glossario), Poesia, Tecniche dei WM

Dal Creatore del Materiale WM, James Mahu

Dal creatore del Materiale dei WingMakerscreator_img1 rid    (James Mahu, residente nello stato di New York)

Forse il modo migliore per capire James Mahu e il suo ruolo nel portare questo lavoro a compimento, è quello di leggere come lui stesso spiega il suo ruolo. La citazione che segue è un estratto dalla prefazione dell’Autore nella Raccolta del Materiale dei WingMakers, vol. 1.

 – – – – – – – – – – – –

Se ci viene chiesto di spiegare qualcosa di vasto come il cosmo e la sua relazione con l’entità individuale, si è tentati di alzare le mani ed emettere un profondo sospiro di resistenza. Perché a me? Perché ora? Non l’hanno già fatto migliaia di volte persone più capaci di me? La risposta a queste domande è talvolta difficile da comprendere, e a volte da ignorare. Per me, si è trattato del secondo caso.

Ho già detto che questo è stato un lavoro su commissione. Vale a dire, mi è stato chiesto di produrre questo materiale da un campo di energia che ho incontrato quando ero bambino. Lo chiamo un campo di energia perché, a quel tempo, non avevo altro modo per descrivere i Wingmakers. Nel corso degli anni è aumentata la mia comprensione della loro intelligenza e creatività e, in sostanza, del loro scopo e di come esso sia collegato al mio e, per estensione, a ciascuno di voi che state leggendo.

Ricevetti delle visioni di questo lavoro quando ero ancora nella prima adolescenza e potei capire che la sua direzione non riguardava la produzione di una trattazione in forma di testo. Richiedeva una molteplicità di forme di mezzi e tecnologie che includessero arte visiva, narrazione mitologica, musica, poesia, video, filosofia e, di fondo, una comunità globale che potesse arricchire queste opere con le sue proprie visioni e intuizioni.

Tuttavia, a prescindere dai molti livelli, dalla complessità e dalla portata di queste opere, vi è un’essenza di fondo, e questa essenza è l’uguaglianza spirituale. Questa è l’uguaglianza che si trova nei livelli più profondi del cuore umano e vive libera come un torrente di montagna, non-cristallizzata e non-conformata dalla programmazione sociale o anche dall’esperienza umana. Si potrebbe chiamare questa qualità di uguaglianza con molti nomi diversi. Nel mio lavoro mi sono sforzato e, in alcuni casi, dibattuto a darle un nome, definirla, descriverla, musicarla o dipingerla.

Questa qualità di innominabilità e inimmaginabilità è la sua vera essenza. Il fatto che sia sopravvissuta nel corso di migliaia di anni di persecuzioni da parte di coloro che tentavano di possederla, asservirla e trasformarla in qualcosa che non è, prova con quanta cura sia protetta da parte di coloro che vi avrebbero illuminato attraverso la sua esistenza. In parte, dato che è invisibile e innominabile, questa uguaglianza spirituale scorre attraverso il DNA di tutta la vita come sua matrice di esistenza, come suo distillato o essenza quantica. È ciò che sopravvive a tutte le forme di tempo, e benché si celi nel banale, può esprimersi. Può vivere nelle nostre azioni. Può avere forza nella nostra vita. Può diventare noi.

La bellezza di questa essenza inesauribile è che noi, vivendo come esseri umani, orbitiamo attorno ad essa come pianeti intorno al loro centro solare. È questa essenza che ci attiva a vivere una vita centrata sull’amore e a esprimere le virtù del cuore nel nostro universo locale proprio come il sole esprime la sua luce ed energia all’esterno senza condizioni. L’uguaglianza spirituale è l’attivatore delle più alte frequenze dell’amore sulla Terra.

Questa essenza o qualità di uguaglianza è ciò che sta arrivando su questo pianeta. Tutti noi stiamo evolvendo dentro di essa, ed essa dentro di noi, e non necessariamente perché lo stiamo tentando consapevolmente o perché qualche forza onnipotente lo stia orchestrando. È semplicemente la naturale conseguenza di un processo che è progettato dentro la vita. È il progetto di un’intelligenza che sorge dalla nostra essenza sovrana collettiva. Siamo tutti una parte del progetto, che se ne sia coscienti o meno.

James Mahu

Testo originale: https://www.wingmakers.com/content/creator/

Pubblicato in James, Nuovo Sito 2014

Messaggio di James – Stringhe d’Eventi (dal sito WM ante 2014)

wm-cover-1Il sito WingMakers.com precedente (ante 2014),  conteneva una serie di passaggi segreti che il navigante doveva scoprire da sé. Questi passaggi portavano a delle pagine interne nascoste che offrivano ulteriori immagini e testi. Uno di questi è “Stringhe d’Eventi” (che ha ispirato il nome di questo blog).

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Messaggio di James
“Stringhe d’Eventi (Passaggi Segreti)”

Prima di leggere oltre, fate a voi stessi questa domanda:

“È merito mio se sono arrivato qui a leggere le parole che sto ora leggendo?“

Pensateci attentamente. Ricordate la stringa di eventi che nel tempo vi ha condotto precisamente qui.

Ricordate come avete trovato questa particolare pagina internet? Non è stato per caso. È stata una stringa d’evento orchestrata. Le stringhe d’eventi sono progettate da assetti multipli di coscienza e, dunque, la risposta alla domanda posta sopra è: no. Non è stato merito vostro, ma è in cooperazione con altre forme di coscienza che voi siete qui ora.

Considerate i 6,2 miliardi di persone che popolano il pianeta. Quanti leggeranno queste stesse parole che state leggendo ora voi? Cento? Mille? Diecimila? Centomila? Un milione? Dipende dal potere di una stringa d’evento. Dipende dal potere delle coscienze che co-creano la stringa d’evento. Dipende dallo stato di risonanza delle coscienze che attivano la stringa d’evento. Ma soprattutto, dipende dall’allineamento della stringa d’evento con il volere della Sorgente Primaria.

Vi diciamo che, a dire il vero, non è una questione di numeri. Il calcolo dello spirito non è di natura numerica ma, piuttosto, consiste nella qualità di sentirsi cristallini e connessi con la Sorgente Primaria. Questa è la natura di questa specifica stringa d’evento. È progettata per avere tale effetto, e permettere a coloro che pervengono a questo sentimento di trasmetterlo alla popolazione dell’intero pianeta con metodi che siamo miseramente incapaci di descrivere a parole. Comunque, è corretto dire che questa stringa d’evento toccherà il pianeta a un livello più completo di quanto possiate ora immaginare.

Ci sono molte diverse varietà di stringhe d’eventi. Alcune dipendono più da forze esterne che da una mescolanza di coscienze che operano in cooperazione. Altre sono di natura più individuale, come nel caso della nascita o del trapasso di un’anima, mentre altre ancora sono progettate per funzioni universali. Alcune sono progettate per essere naturalmente catalizzanti, mentre altre cautelanti.

Vogliamo assicurarvi che mentre leggete queste parole, nella vostra coscienza stanno avvenendo dei cambiamenti che chiariranno la vostra connessione con la Sorgente Primaria e vi permetteranno di trasmettere questa chiarezza. La trasmissione di questa migliore chiarezza non avviene con parole e neppure con azioni, quanto, invece, nella visione che mantenete nel vostro cuore e nella vostra mente.

Questa visione è assistita nei dipinti associati con questo disco. Sono simboli che potete trattenere nel vostro occhio della mente. Ci sarà un’immagine o simbolo che eserciterà un richiamo su di voi. Tenete questa immagine nella mente come se fosse una chiave per la porta chiusa che sta tra voi e la Sorgente Primaria. Allo stesso modo, ci sarà una parola o una frase che vi attirerà: tenetela nel vostro cuore. Queste attiveranno la stringa d’evento contenuta in questa esperienza che fu progettata in piccola parte da voi e in gran parte da un collettivo di coscienze a cui potete riferirvi come ai WingMakers. —

© 2000, WingMakers LLC, Tutti i diritti riservati.

– Testo originale:  pagina “Event Strings (Secret Passages)” dal sito WM ante 2014

Pubblicato in Ante 2014, Extempora, James, Passaggi Segreti, Varie