Per uno studio sul Materiale dei WM, 1 (E)

Creator – Introduzione (estratti)

“Vi invito a esaminare questo materiale meno preoccupati di sapere chi lo ha creato e perché, e più focalizzati su come applicarlo nella vostra vita personale, una volta provato che risuona con il vostro sé più profondo.” 

– – – – – – – – – –

“Questo materiale non è inteso per una mente debole o un cuore pigro. È estremamente stimolante su molti diversi livelli, ed il discernimento è uno di questi.” 

– – – – – – – – – –

Creator Sessione 1, D&R 1 (estratto)

“… il materiale dei WM – come illustrato negli scritti della filosofia – può stimolare sistemi funzionali in alcune regioni cerebrali. (…) Un sistema funzionale può avere un circuito divergente che conduce gli impulsi nervosi alle aree periferiche del cervello o SNC (Sistema Nervoso Centrale). Si possono produrre delle informazioni sensoriali (es. suoni, simboli, immagini, ecc.) che stimolano la formazione temporanea di questo sistema funzionale all’interno del sistema talamo-corticale che catalizza un cambiamento di coscienza pre-definito.

“Se è possibile equiparare questo cambiamento di coscienza a un’induzione di un aumento dell’intelligenza fluida (1) dipende da altri fattori. Questo non è un unico punto fondamentale dinamico, ma piuttosto parte integrale di un più dinamico sistema che connette l’individuo non solo alla sua coscienza di anima-umana, ma anche alla Mente Genetica. All’interno del complesso talamico c’è un settore conosciuto come Nucleo Intra-Laminare (NIL). I neuroni del NIL si spingono profondamente attraverso la corteccia, innervando ogni area corticale. Essi sono distribuiti nell’area centrale del talamo in modo toroidale (a forma di ciambella), influenzando moltissimo il sistema del talamo. L’attivazione del NIL è una chiave importante alla scoperta del Gran Portale.

“La musica, l’arte e le parole-simbolo dei WM sono progettate per stimolare l’area del NIL affinché agisca come meccanismo che sincronizza la coscienza umana e la Mente Genetica. Mi rendo conto che sia difficile da comprendere ma, man mano che la ricerca su queste funzioni cerebrali proseguirà nei prossimi vent’anni, verrà provato che il NIL è il “meccanismo” chiave per sincronizzare la coscienza dell’anima-umana alla raffinata coscienza della Mente Genetica, rendendo la Mente Genetica accessibile a piacere per un breve ed intenso istante.

“All’interno del sistema talamo-corticale c’è quello che gli scienziati chiamano Nucleo Reticolare Talamico (NRT). Le neuroscienze ormai riconoscono che il NRT gioca un ruolo vitale nella corretta regolazione del flusso delle informazioni neurali tra il talamo e la corteccia. Quello che non si è compreso è come una specifica informazione sensoriale (frequenze luminose, frequenze sonore, sincronizzazione del ritmo, ULF, immagini simboliche) possono influenzare il modo in cui i sistemi del NIL e del NRT cooperano nella formazione di un sistema funzionale ibrido che migliora l’intelligenza fluida e l’accessibilità alla Mente Genetica. Questa scoperta è già in gestazione da vent’anni ma arriverà, ed i WingMakers giocheranno un ruolo decisivo in questa scoperta.”

– – – – – – – – – –

Creator – Sessione 1, D&R. 11 (estratti)

“Chiunque s’immerga nel flusso di dati dei WingMakers ne resterà toccato. Questo è in funzione di come le frequenze della luce e del suono (dell’arte e della musica) influenzeranno il sistema talamo-corticale, e come questo sistema – a sua volta – influenza la coscienza. Quanto a lungo la persona s’immerge nel flusso di dati determinerà quanto meglio potrà stabilizzare queste nuove frequenze nella sua coscienza (vedi lo scritto della Filosofia della Camera n. 4 quale esempio di una più completa immersione).

“All’inizio si possono incontrare delle difficoltà, poiché per adeguarsi alle nuove frequenze vengono “pulite” quelle vecchie, ma se si procede oltre la “pulizia”, si verrà ricompensati da un nuovo senso di equilibrio, espansione di coscienza e, soprattutto, un flusso di nuovi pensieri che proviene dal flusso di dati sensorii dei WingMakers. Questi nuovi pensieri producono nuove azioni creative e stringhe d’evento che conducono l’entità verso il suo scopo, che diventa manifesto.” 

____________________

Lyricus – Introduzione (estratto)

“Si raccomanda di leggere i Discorsi del Lyricus a viva voce e di ripetere la lettura ogni mese per il periodo di un anno. I Discorsi forniscono l’ancoraggio alla più fine neutralità della coscienza della Sovranità Integrale.”

– – – – – – – – – –

Lyricus – FAQ 2, D&R. 7 (estratto)

“… il Lyricus fornisce flussi di dati sensorii codificati che sono potenti catalizzatori per il cambiamento del corpo energetico o sub-quantico, così che possa fondersi in modo più complesso con il veicolo dell’anima e, in un certo senso, prestare la sua personalità e comprensione al veicolo dell’anima. Nessun individuo ha necessità di imparare sui mondi spirituali più di quello che non sia già contenuto nella propria coscienza individualizzata. La difficoltà che gli individui hanno è di come accedere alla saggezza più profonda e applicarla intelligentemente alla loro vita in modo da portarli più vicino alla loro missione personale e allo scopo della loro incarnazione nella specie.” 

– – – – – – – – – –

Lyricus – FAQ 2, D&R. 8 (estratto)

“Ciò che il Lyricus offre con i suoi progetti educativi più esterni può somigliare a un sistema filosofico, o per lo meno riecheggiare sistemi di credo esistenti, ma è in realtà progettato quale catalizzatore e attivatore degli elementi superiori della coscienza. Ciò è fatto tramite codifica di parole, musica, arte, simboli e del modo complesso in cui interagiscono.” 

– – – – – – – – – –

Lyricus – FAQ 2, D&R. 10 (estratto)

“Desiderare di avere una conoscenza distillata in un formato che sia comodo per la mente è un artificio della mente umana non per acquisire conoscenza ma per trasmetterla, da qui il desiderio di stilare la conoscenza in un testo. Il problema con questo approccio è che l’attivazione è finalizzata esclusivamente alla mente e non agli altri elementi della coscienza individualizzata. Conseguenza di tale approccio è che il desiderio della mente di imparare viene soddisfatto, ma si atrofizzano per mancanza di nutrimento le altre aree della coscienza individualizzata. Il Lyricus si focalizza sull’interezza dell’entità della coscienza individualizzata e per questa ragione impartisce il suo sistema di conoscenza con mezzi che non sono esclusivamente volti alle parole.”

____________________

Intervista a James di Mark Hempel, aprile 2008 (estratti)

“Il Lyricus Teaching Order è qui per condividere materiale codificato che aiuta a facilitare questa attivazione della coscienza collettiva. Non ho bisogno di andare a tenere conferenze o promuovere libri, e così via, per realizzare questa missione. Questa missione può essere fatta in forma anonima e, invero, è più semplice fare così perché ciò ricorda alle persone che lo sforzo è loro, la connessione a Dio è loro, la volontà di accogliere il proprio Sé Superiore è loro, e la conoscenza di cui hanno veramente bisogno è minima, perché hanno solo bisogno di un’attivazione e la volontà di alimentare e mettere in azione questa attivazione. Questo non è tempo di voracità di informazioni, ma è invece tempo di comportamenti centrati sul cuore.”

– – – – – – – – –

“Quando leggete il materiale, vi si aprono nuovi viali di percezione? Iniziate a vedere una nuova geometria nei campi invisibili che vi circondano ogni momento? Vi sentite maggiormente connessi al vostro più alto scopo? Questi sono i punti vitali che devono essere osservati e considerati. (…)

“Quelli che studiano il materiale solo con la mente, specialmente una mente insediata nella visione storica di Dio e dello Spirito, avranno una diversa esperienza rispetto a chi porta con sé sia il cuore che la mente, e lascia andare i punti di vista storici.

“Le mitologie e le storie sono in realtà la comunicazione preferita del Lyricus perché si offrono più innocenti, senza l’abituale ricamo del controllo dei fatti, dell’analisi intellettuale, del paragone e così via, che sono tutte caratteristiche dell’intelletto e dell’ego. Per quanto sia possibile, noi cerchiamo di attenuare la possibilità che l’ego e l’intelletto dominino l’interpretazione del materiale.

“Vedi, la mente storica è gravata dalle parole e dalle opinioni di migliaia di scrittori fin dall’inizio della storia umana. La reale importanza del materiale dei WingMakers è, in effetti, quella di spostare la persona dalla mente storica e portarla a percepire la connessione al suo Sé Superiore e allo Spirito che lo sostiene. Facendolo, la persona può più facilmente accedere al tono di uguaglianza o alla facoltà intuitiva nel suo cuore che apre il canale alla Verità Vivente.”

___________________

Intervista a James di Darlene Berges, 2014 (PlanetWorkPress)

“Quella dei WingMakers è un’opera impegnativa. Non è stata scritta per il target di lettori con la licenza di scuola media a cui molti autori ed editori si rivolgono. È progettato per tutte le età per via dei diversi mezzi di comunicazione utilizzati ma, generalmente, ne è attratto un pubblico più maturo che ha vissuto e provato dozzine di altri sistemi di credenze e di pratiche. La maggior parte di questi sistemi erano, a vari gradi, istituzionalizzati, vale a dire che erano organizzati da un gruppo di persone dai vari intenti. Questi sistemi hanno leader, edifici, luoghi di culto, luoghi di indottrinamento, regole, cerimonie e altre cose simili; e qui non sto parlando solo di religione, anche le accademie hanno strutture similari.

“Quando qualcuno arriva al materiale dei WingMakers, e alla Raccolta delle Opere in particolare, può aprire il libro e lasciare al suo sé più profondo la guida del suo processo. Non hanno bisogno di leggere in modo lineare. Tutti possono scorrere il libro ciascuno a suo modo. Raccomanderei di essere pazienti e di accogliere nei loro comportamenti qualunque cosa che sia in sintonia con loro. Non limitatevi a un immagazzinamento intellettuale. Trovate un modo per incorporare nel vostro comportamento ciò che vi risuona filosoficamente, e poi osservate come questo vi re-indirizza e ri-orienta. Come ho detto in una risposta precedente, questo lavoro è uno schizzo di un’architettura dell’amore, ma è anche un catalizzatore al risveglio.

“Il mondo intorno a noi è abile a indurre intontimento. La gente, tutte le persone devono mantenersi sveglie al proprio sé interiore e alle proprie aspirazioni. Devono coltivare e nutrire quell’aspetto dentro di sé a cui io mi riferisco come Sovranità Integrale. Questo è ciò che la Raccolta delle Opere è in grado di fornire. John Berges ha fatto un magnifico lavoro creando il ponte che aiuta le persone a riconoscere questo materiale esoterico come accessibile e utile nella propria vita quotidiana.”

____________

Note

1) L’intelligenza fluida (Gf), o ragionamento fluido, è la capacità di pensare logicamente e risolvere i problemi in situazioni nuove, indipendentemente dalle conoscenze acquisite. È la capacità di analizzare problemi nuovi, identificare gli schemi e le relazioni sottostanti per estrapolarne una soluzione usando il ragionamento logico. È necessario che tutti i problemi logici, scientifici, matematici e tecnici, siano affrontati con il procedimento del problem solving, adottando il pensiero fluido che comprende sia il ragionamento induttivo che quello deduttivo. [Wikipedia– Intelligenza Fluida e Cristallizzata]