Credenze e loro sistemi di energia – Filosofia, Camera Quattro (estratto)

Tutte le credenze hanno dei sistemi di energia che agiscono da stanze di nascita per la manifestazione della credenza. All’interno di questi sistemi di energia vi sono le correnti che indirizzano la vostra esperienza di vita. Voi siete, consciamente o inconsciamente, consapevoli di queste correnti e permettete loro di portarvi nell’ambito dell’esperienza che meglio esemplifica il vostro vero sistema di credenza.

I sistemi di credenza sono in risonanza, essendone il sottoprodotto, con i sistemi di energia dominanti di un gruppo, di una cultura e anche di una specie, che sono simpatetici. Pertanto, i sistemi di energia sono piuttosto i fondamentali delle credenze, e creano l’esperienza che crea le credenze. I sistemi di energia hanno in sè un ampio raggio d’azione ma, quando si riferiscono alle credenze, possono essere definiti come forme pensiero primordiali cristallizzate nel DNA umano. Alcune persone si riferirebbero a questi sistemi di energia fondamentali come alla conoscenza istintiva.

All’interno di ogni entità vi è il condensato genetico della sua ascendenza, che si trasferisce in innumerevoli generazioni e specie; nella vastità del tempo galattico, questo condensato genetico accumula sistemi di energia su come sopravvivere nell’universo tri-dimensionale. Quindi, la sopravvivenza è il sistema di energia dominante dell’entità umana che informa il codice genetico e innesca la sua esperienza di vita e le sue credenze.

La sopravvivenza è il punto focale di conformità. Quando un’entità crede molto profondamente nella sopravvivenza, è quasi impossibile staccarla dalla conformità che la sopravvivenza richiede. E così la specie umana, radicata in un sistema di energia di sopravvivenza, si è conformata ai dettami delle sue predisposizioni genetiche e dei suoi istinti; e la sua esperienza lo riflette condizionando di conseguenza il suo sistema di credenza.

Le circostanze della vita non differenziano e neppure isolano un’entità da questa realtà pervasiva. Perciò l’equazione per la specie su base tri-dimensionale è: Sistema di Energia di Sopravvivenza + Tempo Galattico = Esperienza di Vita Conformista = Sistema di Credenza. Ciò significa che la sopravvivenza, come sistema di energia fondamentale della specie, genera nel corso di lunghi periodi temporali un’esperienza di vita che produce conformità alle richieste della sopravvivenza. Di conseguenza, i sistemi di credenza sono in gran parte un sottoprodotto dell’istinto geneticamente definito a conformarsi al fine di sopravvivere.

Il ciclo di conformità sincronizza i sistemi di energia degli individui e dei gruppi, e allestisce sistemi di credenza che obbediscono al sistema di energia esattamente come un’ombra si conforma alla forma generale di un oggetto. All’interno dei confini del sistema di energia basato sulla sopravvivenza, vi sono zone di transizione che permettono il ri-allestimento del proprio sistema di credenza in accordo con sistemi di energia cosmologici e multidimensionali. Pensate a queste zone di transizione come portali isolati di energia che intersecano il sistema di energia dominante della specie umana, in modo non dissimile dai vortici di energia che intersecano lo spazio.

Il sistema di energia che permea la terra-earth – e che crea sistemi di credenza di conformità prevedibili – si trasformerà energeticamente per rendere più accessibili le zone di transizione. Come accedere a questi portali, o zone di transizione, e utilizzare il loro sistema di energia attivante, sarà una questione effettiva del vostro ventunesimo secolo.
Pensate a queste zone di transizione come a portali che conducono fuori dal sistema di energia prevalente di sopravvivenza e conformità mente-corpo verso il nuovo sistema di energia mente-anima. Il sistema di energia mente-anima è caratterizzato da un’energia creativa indirizzata a comprendere che il Navigatore di Totalità è la personalità che perdura ed è, perciò, il creatore di credenze perduranti e dell’esperienza di vita. Quando si raggiunge questa comprensione accedendo a una di queste zone di transizione o portali, l’entità può iniziare a ristrutturare un suo sistema di credenza indipendente dal tempo e dal concetto predominante di sopravvivenza.

Ci sono due tipi di zone di transizione: le Zone Tributarie e il Gran Portale. Le Zone Tributarie fluttuano nel corso del tempo e, in generale, si trovano negli aspetti più elevati della cultura di una civiltà consolidata, in particolare nei movimenti artistici che si fondano sui principi spirituali, la mitologia sacra e dei contenuti cosmici. L’arte di questa natura, sia essa musica, pittura, poesia, teatro o danza, può essere strutturata in una Zona Tributaria in cui transitano le entità alla scoperta del Gran Portale.

Il Gran Portale è la prima conquista che attende l’umanità nell’ultimo quarto del ventunesimo secolo. Sarà l’irrefutabile scoperta dell’anima umana da parte dell’autorità scientifica. Questo Gran Portale introdurrà l’umanità a una nuova consapevolezza che le permetterà di passare da un sistema di energia mente-corpo basato sulla sopravvivenza a un sistema di energia mente-anima basato sull’esplorazione. Questo sistema di energia esplorativo manifesterà il sistema di credenza della Sovranità Integrale: l’Età dell’Oro da lungo tempo profetizzata.

I WingMakers, operando congiuntamente alla Gerarchia esistente, hanno creato o ispirato le Zone Tributarie nel corso della storia umana. Ognuna di queste Zone Tributarie emerge sulla linea temporale dell’umanità non in movimenti filosofici o religiosi, ma in espressioni artistiche di raffinata bellezza e reverenza spirituale. Man mano che ci si avvicinerà alla scoperta del Gran Portale, queste espressioni artistiche diverranno sempre più multidimensionali, integrate e, come segnali direzionali, guideranno la via alla scoperta del Gran Portale.

Questa è la via dell’illuminazione per la specie umana. I WingMakers hanno creato le Zone Tributarie iniziali in dimensioni accelerate e non-fisiche come avamposti di energia creativa collegati ai circuiti superiori della Sorgente Primaria, e sono segnalatori con il fine di guidare discretamente i più sensibili rappresentanti dell’arte e della cultura del genere umano a creare delle Zone Tributarie fisiche che, a loro volta, guidano poi i rappresentanti più sensibili della scienza del genere umano a scoprire e provare l’esistenza del Navigatore di Totalità. In tal modo, l’umanità si sposterà definitivamente da un sistema di energia basato sulla sopravvivenza a un sistema di energia basato sull’esplorazione.

Questo è l’evento che cambierà l’esperienza della vita dell’umanità più profondamente di qualsiasi altro evento del ventunesimo secolo. Undicimila anni di civiltà culmineranno in questo evento, e ciò avverrà attraverso l’arte e la scienza. Anche la religione sarà un fattore, ma solo un fattore secondario. Una volta fatta questa scoperta, la religione non avrà altra scelta se non di onorarla e adottare le sue vaste implicazioni. La religione temerà di essere rimpiazzata dalla scienza e conoscerà solo una via d’azione: integrarsi con la nuova scienza che unisce tecnologia, psicologia, metafisica e cosmologia.

Le Zone Tributarie diverranno la nuova religione del ventiduesimo secolo. Diverranno la pietra di paragone per accedere alla nuova energia che entrerà sul pianeta a seguito della scoperta del Gran Portale. A quel punto, la nuova struttura della Gerarchia, come un guanto ribaltato, finalmente si adatterà alla “mano umana”. Questo annunzierà il Ritorno dei Maestri che erano rimasti dietro il velo della segretezza a causa degli interessi basati sulla sopravvivenza di religione, economia, governo e scienza.

Ad ogni modo, queste istituzioni si riformeranno e quei Maestri che detengono le informazioni vitali su come un individuo possa usare il Gran Portale per esplorare se stesso e l’universo, saranno onorati e infine apprezzati dall’umanità nel suo complesso. Entro l’alba del ventiduesimo secolo, il Gran Portale sarà ovunque presente nella cultura umana e ammesso in tutte le classi di apprendimento.

La scoperta del Gran Portale è una stringa d’evento accuratamente orchestrata, costituita da innumerevoli componenti. La ragione per cui questo evento è stato, e continua ad essere, così accuratamente orchestrato è perché galvanizzerà la Mente Genetica della specie umana all’esplorazione del multiverso, e non solo della terra-earth o del suo sistema solare. È l’unico evento che pone il genere umano nel Network di Sovranità Integrali (Sovereign Integral Network) e che modifica il sistema di energia della specie umana da cui sorgono tutte le manifestazioni.

La scoperta da parte di una specie dell’universo tri-dimensionale dell’irrefutabile prova scientifica del multiverso e della topologia più profonda del Navigatore di Totalità, impatta ogni aspetto della specie. È il più profondo cambiamento di coscienza che si possa predire, ed è questo evento a innescare il Ritorno dei Maestri ed esplicitarne l’influenza e i ruoli esoterici.

Esistono molte applicazioni pratiche per ristrutturare il proprio sistema di energia e di credenza, ed esse richiedono, nella maggioranza dei casi, un’immersione attiva in una Zona Tributaria. Ciò significa interagire con la Zona Tributaria a livello profondamente personale, traducendo il suo significato e considerandolo approfonditamente per i suoi messaggi personali. Ogni Zona Tributaria è progettata come una casa di specchi. Fino a quando uno non vi entra, non vi è nessuna immagine da riflettere. Nessun contenuto personale da trasmettere.

Il modo più comune per accedere a una Zona Tributaria non-fisica è attraverso la meditazione o lo stato di sogno. Durante questi stati alterati di coscienza l’entità può iniziare a modificare e ristrutturare il suo sistema di energia accedendo a queste Zone Tributarie. Di solito, questo viene fatto sotto la guida di un membro scelto della Gerarchia che è maestro nel transfer del sistema di energia.

Lo scopo è quello di guidare un’entità a dipendere meno dal complesso del sistema di energia di sopravvivenza che produce la conformità e l’inerente esperienza di vita. Queste entità sono invitate a partecipare a questo processo così da attivare in sé la sensazione del proprio potere creativo e autorità, manifestando nell’universo tri-dimensionale un canale più profondo e penetrante dentro il misterioso regno del Navigatore di Totalità.

Le entità sono selezionate in base all’intensità del loro desiderio di sostenere la stringa d’evento del Gran Portale. Come detto in precedenza, i WingMakers crearono le Zone Tributarie nelle dimensioni accelerate a cui potevano accedere le entità nello stato di sogno o, in alcuni casi, attraverso la meditazione. L’esposizione a queste Zone Tributarie, anche se raramente ricordata, ha permesso a queste entità di trasferire una sembianza della Zona Tributaria non-fisica nel mondo tri-dimensionale della terra-earth.

Queste prime creazioni fisiche riguardavano i valori spirituali ed erano spesso produzioni poetiche, artistiche, musicali e teatrali. Agli albori del ventunesimo secolo, esse uniranno arte, valori spirituali, tecnologia e scienza, e diverranno Zone Tributarie di grandissima importanza poiché prefigureranno il Gran Portale, e con questa prefigurazione creeranno la Struttura di Scoperta sulla terra-earth.

Queste Zone Tributarie fisiche catalizzeranno le entità nate nel ventunesimo secolo come le Zone Tributarie non-fisiche non possono fare. Nello specifico, provocheranno una risonanza a livello sub-molecolare attraverso la musica e l’arte che riconfigurerà i pattern proteici quadri-dimensionali del cervello e del sistema nervoso umano. In tal modo, il sistema nervoso riceverà e trasmetterà circuiti di energia più elevata che permetteranno una sottile mutazione nella regione del cervello dove risiede l’intuizione, o sesto senso.

C’è un sesto senso laddove il cervello diventa un organo della Mente Genetica invece che del corpo fisico di un’entità individuale. Questo è uno stato di coscienza separato dalla Sovranità Integrale poiché non è mantenibile. S’intravede solo per brevi istanti, ma in questi brevi attimi di tempo la Mente Genetica può trasferire idee, intuizioni e innovazioni che rendono possibile la scoperta del Gran Portale.

C’è un deposito di conoscenza che venne inseminato nella Mente Genetica quasi undicimila anni fa dai WingMakers. Questa conoscenza è lo schema per la scoperta del Navigatore di Totalità. La Gerarchia umana si è avvicinata a questo Santo Graal attraverso gli sforzi dei suoi rappresentanti più sensibili. Noi, i WingMakers, abbiamo fatto di tutto perché abbiate successo. Nessun dettaglio è stato escluso o trascurato. Abbiamo intrapreso questo processo di transfer del sistema di energia su innumerevoli pianeti portatori di vita nel Grande Universo, e i vostri rappresentanti più sensibili avranno successo.

Comunque, il Gran Portale non è di facile comprensione. Richiederà un’umanità istruita nei campi della cosmologia, della tecnologia e della scienza. È per questa ragione che le tecnologie medicali nel campo della mappatura genetica e neurale proseguiranno nel ventunesimo secolo per permettere una nuova intelligenza spaziale a chiunque la desideri. Se da una parte questa tecnologia medicale ad alcuni può sembrare una tecnologia artificiale, quindi non benvenuta, dall’altra sarà richiesta da molti della razza umana per comprendere il Gran Portale, e non dovrebbe essere temuta.

Questa tecnologia accelererà la parte nel centro del cervello responsabile dei costrutti spaziali e multidimensionali, e dei processi di pensiero altamente astratto. Farà sì che il sistema di energia del Gran Portale sia comprensibile alla mente umana media e, pertanto, creduto come principio scientifico concreto come, per esempio, la forza di gravità.

Il sistema di energia delle Zone Tributarie che prefigurano il Gran Portale sarà trasferito dai WingMakers ai vostri rappresentanti più sensibili agli albori del ventunesimo secolo. Queste Zone Tributarie si manifesteranno nel mondo tri-dimensionale della terra-earth, ma in realtà deriveranno da una dimensione non-fisica nota solo ai WingMakers e alla Sorgente Primaria. In un certo senso, queste Zone Tributarie sono echi di una realtà del vostro futuro che calano su di voi come un campo di energia che rende possibile il salto quantico richiesto dalla vostra specie per permettere al Navigatore di Totalità di incarnare pienamente lo stato umano.

È ragionevolmente vero affermare che se l’umanità del vostro tempo credesse di essere un veicolo collettivo della Sorgente Primaria, dotato della SUA virtuosità esplorativa, si riconoscerebbe istantaneamente come i Wingmakers. È altrettanto vero che i WingMakers non esisterebbero se non avessimo avuto successo nel rendere visibile il Gran Portale all’umanità. Attraverso la nostra esistenza, l’umanità è certa del suo futuro. Quando tutte le calamità della terra-earth sono previste, e il vostro fato come specie si esplicita nella certezza di cataclismi e guerre, l’evento che vi redimerà è nella scoperta, l’accettazione e l’applicazione del Gran Portale.

Questo nuovo sistema di energia può essere portato nella vostra sfera personale. Quando credete: “io sono un frammento della Sorgente Primaria impregnato dei SUOI potenziali”, state attirando quell’intrinseco sistema di energia grazie a questo senso di connessione. Attirate nella vostra realtà un senso di connessione alla vostra Sorgente e a tutti gli attributi intrinseci. Ciò che credete non è separabile da voi, perché il sistema di energia della credenza è assimilato nel vostro stesso sistema di energia e intessuto nel vostro spirito come un filamento di luce.

Questi filamenti, però, devono essere numerosi altrimenti si spezzeranno, e il vostro sistema di energia resterà nelle ombre della sopravvivenza e della conformità. Quando acquisirete la consapevolezza delle Zone Tributarie, acquisirete una visione più profonda dei nuovi sistemi di energia e come ancorare questi sistemi di energia al vostro. Esistono delle tecniche specifiche per intrecciare questi sistemi di energia con il vostro e, con il tempo, scambiare il vostro sistema di energia basato sulla sopravvivenza con il sistema di energia esplorativo dell’era in arrivo.

Queste tecniche forniscono un mezzo che salda i sistemi di energia di sopravvivenza ed esplorazione, come se si creasse un passante che permette di attraversare l’abisso che separa i due campi energetici. Queste tecniche sono suddivise in tre categorie:

* Tecniche di Movimento Mente-Corpo
* Tecniche di Comprensione Mente-Anima
* Tecniche di Acquisizione Emozione-Anima

–  Estratto da Filosofia, Camera Quattro

Questa voce è stata pubblicata in Filosofia (e Glossario), Memo. Contrassegna il permalink.