Meditazioni nel TempoSpazio (DVD) (T)

WM–DVD meditación EspacioTiempoIl DVD Meditations in TimeSpace è composto da quattro meditazioni multimediali. Ciascuna di esse è progettata per offrire l’esperienza di un’immersione nella coscienza dei WingMakers. La durata della visione, l’espansione o la sensazione di rimembranza non sono gli elementi fondamentali, lo sono invece la profondità del sentimento e della percezione che vengono portati nel vostro strumento umano. 

Questo nuovo DVD è progettato per far vibrare una corda di risonanza nello strumento umano che aiuti l’individuo a riconoscere di essere parte integrante di un vasto piano che oltrepassa i temi e gli eventi personali, locali, nazionali e anche mondiali, del nostro tempo.

Queste meditazioni intendono creare dei nuovi collegamenti tra la persona e il Grande Universo multi-livello.

MEDITAZIONE 1 – Unisce la musica della Camera 18 con l’animazione originale di una camera di meditazione della Zona Tributaria Galattica. Grazie alle superbe capacità artistiche e tecniche di Goa dei Liquid Buddha Studios, questo filmato illustra una delle camere di meditazione che hanno ispirato il sito Ancient Arrow. Le Zone Tributarie Galattiche sono le fonti dei flussi di dati sensorii codificati che costituiscono il Materiale dei WingMakers. Potete trovare altre informazioni su di esse nel Glossario.

ELEMENTI DEL FILM – Le tre luci bianche rappresentano la personalità trina di colui che si trova nella camera di meditazione nel ruolo di guida per coloro che sono in visita nel loro stato di sogno. Membri invitati della razza umana possono viaggiare in queste Zone Tributarie con la loro coscienza animica e sperimentare i flussi di dati codificati presenti esclusivamente in queste camere particolari.

L’uso della geometria sacra è fondamentale perché le sue correlazioni al linguaggio universale della matematica e le sue associazioni con la perfezione e la bellezza. La forma dorata che muta in varie forme geometriche è la rappresentazione del Navigatore di Totalità – conosciuto anche come Merkabah o veicolo di luce. Questa è la forma che tutti noi assumiamo quando entriamo e visitiamo queste camere di meditazione.

Questo veicolo di luce è la coscienza divina e più profonda dello strumento umano. Parla utilizzando un Linguaggio di Luce, rappresentato come simboli che fluiscono dal Navigatore di Totalità in e attraverso i dipinti, che sono portali di conoscenza. All’interno di questi portali sono immagazzinate le conoscenze codificate della Razza Centrale, i progenitori dell’umanità conosciuti anche come WingMakers.

Le “bolle” che emergono dai cilindri blu rappresentano le capsule di conoscenza che sono immagazzinate all’interno di questi cilindri, o ciò che l’umanità potrebbe definire come un computer organico. Le capsule di conoscenza sono collegate a ciascuno dei dipinti portali e si attivano quando un Navigatore di Totalità arriva nella camera di meditazione. Vengono offerte al visitatore come cibo sacro, che può essere assimilato dal Navigatore di Totalità come nutrimento spirituale coadiuvante il processo di rimembranza dello strumento umano.

La formazione a DNA rappresenta il ponte tra il Navigatore di Totalità e lo strumento umano. Il DNA è lo schema dello scopo spirituale individuale, non soltanto il deposito delle predisposizioni comportamentali e dei tratti genetici. Il DNA viene – in senso quasi letterale – istruito all’interno di queste camere di meditazione della Zona Tributaria Galattica e può essere re-informato per accelerare la missione e lo scopo di uno strumento umano.

Si può pensare a queste Zone Tributarie Galattiche come avamposti deputati alla conservazione e al trasferimento di conoscenze vitali della Razza Centrale al Navigatore di Totalità presente in un veicolo dell’anima o strumento umano. La coscienza umana non viene esposta a questa vibrazione: soltanto il Navigatore di Totalità è autorizzato ad entrare in queste camere di meditazione.

L’obiettivo di questo film animato è attivare la coscienza umana ad acquisire un fugace barlume di questi incredibili siti e percepire con maggior certezza la loro esistenza. Ciò che è qui rappresentato si conforma al costrutto tri-dimensionale dell’esistenza umana ed è, quindi, una forma umbratile della reale radiosità della Zona Tributaria Galattica.

TECNICHE DI MEDITAZIONE – Le parole, i dipinti e la musica possono raggiungere in profondità la vostra psiche e il vostro centro di percezione. Per chi ha tale inclinazione, si raccomanda di “entrare” in queste meditazioni permettendo loro di toccare il vostro sé più profondo. Avvicinatevi a queste meditazioni dal vostro centro di percezione e permettete loro di collegarsi ad esso, non alla mente o all’ego.

Questo si può ottenere preparando lo strumento umano:

1. Create uno spazio sacro – Che siate seduti al vostro computer o che vi stiate rilassando sulla vostra poltrona preferita davanti al televisore, ricordate che voi non siete solo il corpo e la mente di una personalità. Siate presenti come anima. Preparate lo spazio intorno a voi visualizzando una cupola geodetica di luce trasparente tutta intorno a voi. Questo è il vostro spazio sacro dove la coscienza dell’anima può venire alla superficie della vostra personalità. Invitate l’intero vostro sé ad essere presente.

2. Respirate il vostro spiritoLo spazio sacro che avete creato rimane una cupola di luce che vi circonda. È la vostra presenza dello spirito. Potete respirare questa essenza dello spirito e attirarla dentro il corpo e permetterle di liberarsi dentro di voi. Prendetevi del tempo per respirare il vostro spirito dentro di voi, sentendo la luce entrare nei polmoni e liberarsi nel corpo e nella mente.

3.  Siate innocenti – Rilassatevi sapendo di essere nel vostro spazio sacro e che il vostro sé più profondo è emerso alla superficie all’interno di questa cupola di luce. Ora siete meglio equipaggiati per entrare nelle meditazioni da una prospettiva di innocenza, meno consci di capire e decodificare i significati e più disponibili a semplicemente assorbire l’esperienza confidando che il suo significato vi arriverà.

MEDITAZIONI 2, 3 e 4 – Questa seconda serie di meditazioni unisce la musica delle Camere 19, 22 e 24, con i dipinti e la poesia tratte dall’Ancient Arrow Project. La musica e la poesia evocano la tonalità cupa della lotta personale per ancorare l’identità spirituale in un mondo frammentato e raggiungere il senso di riunione con il proprio Creatore. La poesia, i dipinti e la musica narrano questo processo di separazione, di disperazione, l’intensa visione dello sconosciuto, il viaggio dell’unione, e la comprensione ultima del sé più profondo come frammento-Dio connesso a tutti i frammenti-Dio a prescindere dalla forma.

Queste particolari meditazioni sono progettate per l’introspezione e la contemplazione. Non sono animazioni attive, come nel caso della Meditazione Uno, sono – piuttosto – scenari animati intesi a focalizzare la mente nell’integrare la poesia e la musica. Facendo così, la persona può ancorare più profondamente il contenuto nella propria personalità dove si può meglio considerare il suo significato e la sua importanza.

– Estratto dal sito WingMakers.com ante 2014 (testo in inglese, attualmente su WingMakers.blogspot)

Le quattro meditazioni del dvd Meditations in TimeSpace sono caricate su YouTube Wing Makers

Questa voce è stata pubblicata in Audio, Tecniche dei WM, Video. Contrassegna il permalink.