Vibrazioni di coerenza – Nota di James

poetry_chamber11_bottomLa potenza del gruppo s’incrementa più velocemente del numero delle persone. Altrove ho detto che ciò può essere paragonato a un laser. La luce ordinaria è detta “incoerente”, perché si muove in ogni direzione e le onde luminose non sono in fase tra loro, quindi non si conformano. Invece un laser produce un raggio molto intenso, detto coerente, dove le onde luminose si rafforzano perché tutte vanno nella stessa direzione.

Ora, si potrebbe dire che il pensiero ordinario della nostra società è incoerente. Si dirige in ogni direzione, con pensieri in conflitto che si eliminano tra loro. Se, invece, le persone dovessero pensare insieme in modo coerente, ciò avrebbe un immenso potere.

David Bohm

– – – – – – – – – – – – – –

Tutto ciò che esiste nel nostro universo è in movimento – una rete intessuta e complessa di energia vibrante che origina dai livelli sub-quantici ad alta frequenza: il tessuto di cui si veste lo spazio-tempo e che la personalità di materia indossa. Qualunque sia la maschera, è sempre energia, una vibrazione in moto dinamico, virante in traiettorie non-lineari, frattali e olografiche di cui non resta traccia nelle nostre menti migliori.

Qui, ciascuno di noi è come un campo vibratorio collegato al quel Campo Uno in cui permanentemente dimoriamo. Ci stiamo risvegliando al fatto che esistiamo come un Unico Essere dalla percezione sensoriale e intelligenza infinita rimanendo sovrani e unici in questa miscela di personalità. Come questa unicità si trova nella nostra vibrazione così la nostra Unità si trova nella vibrazione, il tono di uguaglianza, la Sinfonia della Sorgente.

L’EVT 3, il Tempio dell’Attivismo Spirituale, si concentra sull’attivazione delle nostre vibrazioni come fonte di energia coerente emanata dal nostro Centro Spirituale e dalla nostra comunità quantica che fluisce nei più vasti campi vibratorii che interpenetrano tutte le forme viventi di tutto lo spazio-tempo. Si esprime in un nuovo campo di coscienza – in modo cosciente.

Puoi pensare a questo campo primario di vibrazione che circonda tutte le espressioni vibratorie dai domini viventi a quelli non-viventi come a una miscela coerente che unifica tutta la vita in un unico dominio di espressione, e questa espressione è l’intelligenza superiore che normalmente attribuiamo alla Sorgente Primaria, a Dio o al Creatore.

Stiamo veramente sollevando il nostro sguardo a questo nuovo campo e stiamo operando da questo dominio, forse con tacito e non chiaro riconoscimento, ma tramite la nostra intenzione abbiamo il pieno controllo del nostro obiettivo. In altre parole, manteniamo l’intenzione coerente di diventare attivisti spirituali nel nostro dominio personale.

La vera natura di pensieri, sentimenti, parole, azioni ed emanazioni di tipo più sottile, è vibrazione. Queste scorrono dentro e intorno a ciascuno di noi, ed è questo campo vibratorio che attiva, co-crea e trasforma il nostro mondo nella sua realtà più profonda per poi riversarsi a cascata nel nostro universo locale. Se queste emanazioni sono coerenti, diventano dei potenti facilitatori, guide e co-creatori.

Significa che se sei coerente e mantieni pensieri spirituali vivrai in perfetta salute, avrai denaro e ricchezza e vivrai in pace e armonia con gli altri? È un errato luogo comune della natura umana quello di identificare il segnale del successo e dell’efficacia della propria applicazione spirituale dai risultati esteriori.

La vita umana, con la sua espressione materiale, non è ciò che noi siamo. Noi siamo campi vibratorii che si condensano e si modellano nello spazio-tempo per giocare, amare, guidare, comunicare, co-creare e imparare. Quali che siano le manifestazioni della nostra materialità – i nostri successi, i nostri fallimenti – si tratta di manifestazioni percettive di norme sociali di un altro tempo. Ciò che conta, ciò che si manifesta in vitalità e splendore, è il nostro campo vibratorio. Questa è la nostra magia, che sempre precede e, invero, supera i processi di causa ed effetto passati e futuri.

Il nostro campo vibratorio può essere riconosciuto come l’essenza del nostro Centro Spirituale che si diffonde nel nostro universo locale, ma non è limitato dallo spazio o dal tempo locale. Noi emaniamo il nostro campo vibratorio attraverso la nostra natura fisica, emotiva, mentale e spirituale, e fin quando queste sono espressioni coerenti, il nostro campo vibratorio è più efficace come attivatore e facilitatore di Unità nel tempo e nello spazio.

Questo è il risultato cui aspiriamo. Non si tratta di raggiungere la salute, la ricchezza e la felicità durante questa vita, anche se queste sono cose belle da sperimentare. Ma chi di voi sta sperimentando salute, abbondanza, beatitudine e felicità meno che perfette, non diventi vittima dell’atteggiamento di star facendo qualcosa di “sbagliato”. La vostra identità non è materiale, e neppure è legata a solo questo spazio e tempo. Puoi essere un fulgido esempio di virtù interiori espresse con coerenza e vivere dal cuore con assoluta bellezza, e la salute mancare, il denaro scarseggiare e la felicità precipitare nella sofferenza.

Sono condizioni permanenti? Ti sopraffanno? Ti controllano? No! Tu sei un campo vibratorio di energia che vive nel Campo Uno che è eterno, libero, nell’unità e per tutti uguale.

Tutte le cose materiali sono come forme d’onda con creste e valli. Il nostro strumento umano non è un campo stabile che mantiene una posizione. Siamo dinamici e sempre in movimento con l’energia vitale che ci anima, e questi movimenti s’intessono – nello spazio-tempo – a frequenze alte e basse. Cambiano e fluttuano. C’è un ritmo nella modulazione e quando siamo in mezzo a frequenze basse, sappiamo che presto si modificheranno in alte, e viceversa. Questi ritmi sono di natura frattale o armonica, sia per quanto riguarda lo spazio che il tempo.

Il campo di vibrazione che emana dal tuo Centro Spirituale non è soggetto alle codifiche delle forme d’onda della nostra sfera umana. La sua esperienza è pura intelligenza che non è influenzata dalle modulazioni della dualità. Questa Presenza si protende verso l’esterno man mano che tu ti protendi all’interno, e in questo processo nasce una nuova presa di coscienza.

Questa presa di coscienza si manifesterà in generale dalla coerenza che c’è tra la tua sfera interiore e quella esteriore. In altre parole, le tue espressioni dello strumento umano si allineano alla Presenza dentro di te e tu inizi ad applicare questa Presenza nelle questioni di tutti i giorni. Darò solo un piccolo esempio.

Prima di bere dell’acqua, tieni tra le mani il bicchiere o la bottiglia e lascia che le tue vibrazioni s’infondano nell’acqua dall’intero tuo essere (ricorda, non sono le sole mani a trasferire la tua vibrazione). Non hai bisogno di attenerti a una particolare intenzione, né di imprimere un pensiero nell’acqua, semplicemente lascia che la tua vibrazione s’infonda nell’acqua.

Fare qualcosa di semplice come questo è un modo di lasciare la tua Presenza o Centro Spirituale nella sfera materiale o, più precisamente, è per te un modo per riconoscere che la tua Presenza è un facilitatore e un co-creatore nel tuo universo locale. Tu, e tutti intorno a te, siete energia vibratoria che fanno parte della sinfonia che noi chiamiamo l’Universo. Quando diffondi coscientemente la tua vibrazione con una persona, un animale o un oggetto, sei immediatamente più coerente. La tua coscienza vibratoria emana con maggiore potenza e il segnale portante è l’Unità.

È importante capire questo perché, come attivisti spirituali, noi non stiamo cercando di utilizzare la vibrazione della nostra coscienza per effettuare dei cambiamenti o intervenire nelle faccende del nostro pianeta. È semplicemente una danza di Unità vibratoria. E’ uno scambio di co-creazione. È un mescolarsi di facilitazioni vibratorie. È una richiesta di guida e intuizione. È l’osservanza dell’unità e della sua perfezione. Da queste prospettive, il viaggio all’Unità è il richiamo equivalente alla vibrazione di una campana che chiama ciascuno di noi alla nostra casa comune.

In questo mondo ci saranno cose che fanno paura, che si tratti del potere dell’elite che agita le sue insegne di avidità e potere, o le trasformazioni della Terra, o delle paure più personali che riguardano salute e abbondanza. Queste possono diventare per te le tue ossessioni oscure oppure il teatro dell’apprendimento. Se si tratta di quest’ultimo, allora continuerai a fluire dai regni interni verso quelli esterni della materia, allineata al tuo Centro Spirituale e alle sue prospettive. Se si tratta del primo caso, restringerai questo canale e ridurrai la guida, l’aiuto, la co-creazione e il rispetto del tuo Centro Spirituale che fluisce dentro e attraverso il tuo strumento umano.

Se clicchi sull’immagine della Sovranità Integrale (nel sito http://www.sovereignintegral.org)vibratory_coherence vedrai un diagramma che offre con una certa approssimazione le relazioni tra lo strumento umano, i suoi centri energetici, il Centro Spirituale e la coscienza di Sovranità Integrale. È la portata e la presenza del tuo campo vibratorio.

Rivelalo nelle tue interazioni con il tuo universo locale, non soltanto con le parole o le azioni, ma con la coerenza del tuo campo vibratorio che emana dalle prospettive del tuo Centro Spirituale.

Dal mio mondo al tuo

James

(Nota di James del 3/5/2009 ai membri registrati “Event Temples”)

Questa voce è stata pubblicata in Comunità, EventTemples, Extemporanea, Gruppi di Studio, James, Note di James, Tecniche dei WM. Contrassegna il permalink.