La Mente Genetica (E)

DPG5-08vGli estratti tematici hanno lo scopo di facilitare chi studia il Materiale dei WingMakers a collegare temi ed espressioni specifiche del linguaggio WM. Questi termini non sono spiegati in modo definitivo (neppure nel Glossario, qualora ne facessero parte), ma vengono presentati in più scritti e di vario genere. Questa “raccolta” intende permettere allo studioso di raggiungere più agevolmente le varie sfumature di significato, tuttavia non esime dalla lettura anche del contesto da cui sono stati tratti, in quanto fondamentale per il loro miglior inquadramento e intendimento.

– – – – – – – – – –

Glossario (estratto)

La Mente Genetica è l’equivalente di un sistema di credenza universale che penetra, a vario grado, lo strumento umano di tutte le entità. In alcuni blocca la capacità di avere pensieri originali e provare emozioni originali. Nella maggior parte, sincronizza i loro sistemi di credenza per armonizzarli con i sistemi di credenza accettati dalla Gerarchia. Su pochi non esercita alcuna forza significativa né ha alcuna influenza nello sviluppo del loro personale sistema di credenza.

Sulla terra-earth, c’è chi si sta allenando ad essere Entità Sovrana e costoro sono del tutto inconsapevoli di questo allenamento come pure del suo destino. Quando riusciranno a diventare senza-tempo (timeless) e a vedere lo scorrere del continuum delle loro vite, vedranno il filo che li ha differenziati come Entità Sovrane. Comprenderanno come le avversità e la presunta indifferenza dell’universo siano stati in realtà i catalizzatori della loro comparsa come progettisti della nuova Mente Genetica.

La Mente Genetica differisce dal subconscio o mente universale, come a volte vi si fa riferimento nei vostri testi di psicologia, in quanto la Mente Genetica pone la sua attenzione particolare sul cumulo di credenze di tutti i popoli del pianeta dal suo passato più remoto al tempo attuale. Questi cumuli di credenze sono in realtà manipolazioni della Gerarchia che s’imprimono sulla Mente Genetica al fine di definire i limiti di ciò che è accettabile credere.

Questa manipolazione e i limiti imposti dalla Gerarchia sono così convincenti che nessuno, di fatto, è consapevole della manipolazione delle proprie credenze. È proprio per questo che i WingMakers hanno interagito con la vostra specie sin dall’inizio dei tempi. Come portatori di cultura, noi espandiamo i vostri confini nei campi della scienza, dell’arte e della filosofia. Fondamentalmente espandiamo “la recinzione perimetrale” della Mente Genetica facendole abbracciare una più ampia area del “territorio” conosciuto come Realtà Sorgente.

Se vi parlassimo dei fraintendimenti fondamentali della vostra Mente Genetica, non ci credereste. Con assoluta certezza, voi – e anche i vostri più riconosciuti leader spirituali – ci trovereste sprezzanti su molto di ciò che ritenete vero e logico. Vi spaventereste di fronte alla nostra definizione di Realtà Sorgente, perchè vi sarebbe chiarissimo come avete sprecato la vostra natura divina a favore dell’irretimento della Mente Genetica.

Riconosciamo che questo può sembrare un giudizio sulle vostre credenze, e per un certo grado lo è, ma dovete sapere una cosa sui vostri sistemi di credenza: sono fondamentalmente scollegati dalla Realtà Sorgente. Sono come i fili di una ragnatela che sono stati staccati dai “rami” della Realtà Sorgente dai “venti” della Gerarchia. La Realtà Sorgente viene rappresentata nel vostro credo come amore incondizionato ma, di tutte le dimensioni dei vostri sistemi di credenza, questo è l’unico filo collegato – attraverso la Mente Genetica – alla Realtà Sorgente.

Tutte le altre dimensioni sono collegate alla Mente Genetica e non hanno alcuna connessione in corso con la Realtà Sorgente. La mente genetica, come intermediario e riflesso della Realtà Sorgente, è totalmente e assolutamente inadeguata. Tutto questo fa parte di uno schema primievo che progetta il sentiero evolutivo di una specie nel tempo. La Mente Genetica fa come da tampone per la specie in via di sviluppo nello sperimentare la separazione dalla Realtà Sorgente. In questo modo, lo strumento umano viene appropriatamente intrecciato nel tempo, nello spazio e nelle illusioni di un sistema di credenza che toglie potere.

Questi fattori, per quanto siano disorientanti per l’entità, sono esattamente ciò che attrae l’entità verso la terra-earth. Nel multiverso si sono pochissimi sistemi planetari che forniscono un senso di separazione dalla Realtà Sorgente migliore di quello che si sperimenta sulla terra-earth. Con l’amplificazione di questo senso di separazione, l’entità può più pienamente fare esperienza dell’unicità dell’essenza individualizzata e assomigliare alla Sorgente Primaria come Essere Unico. È questo ad attrarre le entità in questo mondo in uno strumento umano.

Dunque, da un lato la Mente Genetica è una forza che permette di sperimentare la separazione e, dall’altro, è una forza che impedisce di riconoscere le vere caratteristiche della Realtà Sorgente. Questa dicotomia, quando compresa, aiuta lo strumento umano e la sua coscienza dell’entità a districarsi dagli aspetti limitanti della Mente Genetica e dal suo autore principale, la Gerarchia.

Nei prossimi vent’anni la Mente Genetica si frammenterà sempre più e sarà, quindi, vulnerabile alle modifiche. Questo avrà un effetto sulla crescente diffusione dei network intelligenti e dell’intelligenza artificiale connessa. L’espandersi dell’interconnessione delle reti intelligenti ha un impatto significativo sulla Mente Genetica dato all’emergere della cultura globale che accompagna l’arrivo di tali tecnologie.

– – – – – – – – – – – – – – –

Filosofia, Camera Due (estratto)

La Mente Genetica della specie umana è l’unico e più potente elemento della gerarchia, e viene formata proprio dalle condizioni dello strumento umano che vive in un contesto totalmente tri-dimensionale e cinque-sensoriale che esclude ogni altra cosa.

Filosofia, Camera Tre (estratti)

– Nel corso di sei generazioni, la Mente Genetica della specie si stabilizzerà e diverrà allora un potente strumento di esplorazione che la specie arriverà a riconoscere come la sua “astronave” verso il multiverso.

– L’evoluzione di una specie va dalle sue origini nell’Universo Centrale come modello genetico unificato adatto ad esplorare il multiverso, alla frammentazione della specie nella diversità biologica, la sua ri-unificazione attraverso la cultura e la tecnologia, all’ascensione come Mente Genetica unificata non-fisica e al servirsi di questa Mente Genetica come mezzo di esplorazione dei confini più remoti del cosmo e fare da guida a una specie in sviluppo, fino a fondersi di questa Mente Genetica con la Mente Genetica della sua razza ancestrale. 

I vostri scienziati hanno posto l’evoluzione della specie su una scala dove essa è paragonabile a una minuscola scheggia di legno nella vasta foresta di tempo e spazio. L’evoluzione della specie umana attraverso la “foresta” di tempo e spazio è un processo estremamente intenso consistente in innumerevoli livelli di progresso che alla fine permetteranno alla Mente Genetica della specie di miscelarsi armoniosamente con la Sorgente Primaria.

Filosofia, Camera Quattro (estratto)

C’è un sesto senso laddove il cervello diventa un organo della Mente Genetica invece che del corpo fisico di un’entità individuale. Questo è uno stato di coscienza separato dalla Sovranità Integrale poichè non è mantenibile. S’intravede solo per brevi istanti, ma in questi brevi attimi di tempo la Mente Genetica può trasferire idee, intuizioni e innovazioni che rendono possibile la scoperta del Gran Portale.

– – – – – – – – – – – – – – –

Creator, S1 (estratti)

James (risposta 1) – La musica, l’arte e le parole-simbolo dei WM sono progettate per stimolare l’area del NIL (Nucleo IntraLaminare) affinchè agisca come meccanismo che sincronizza la coscienza umana e la Mente Genetica. Mi rendo conto che sia difficile da capire ma, man mano che la ricerca su queste funzioni cerebrali proseguirà nei prossimi vent’anni, verrà provato che il NIL è il “meccanismo” chiave per sincronizzare la coscienza dell’anima-umana alla raffinata coscienza della Mente Genetica, rendendo la Mente Genetica accessibile a piacere per un breve ed intenso istante.

James (risposta 3) – Ho tradotto una Zona Tributaria in un flusso di dati sensorii in grado di catalizzare il sistema talamo-corticale umano al fine di risvegliarne l’innata connessione alla Mente Genetica.

– – – – – – – – – – – – – – – –

Creator, S3 (estratti)

James (risposta 64) – La Mente Genetica è un deposito; non è un utilizzatore “attivo” delle sue stesse risorse. Assomiglia più a una biblioteca i cui sponsor sono le menti umane individuali che, in vari gradi, hanno accesso ai suoi libri. L’immaginario utilizzato nei Dipinti delle Camere non è direttamente ispirato, o preso, dalla Mente Genetica. Ci sono dei simboli comuni, ma questo è dovuto all’universalità e alla pre-esistenza della geometria.

Tutto Ciò Che È [vedi Glossario dei WM] rappresenta una libreria su una scala ben più grande di quella della Mente Genetica. Le due, in linea di principio, sono simili tranne per scala. Tutto Ciò Che È riguarda il multiverso e gli spiriti cosmici in esso, mentre la Mente Genetica riguarda la specie umanoide all’interno del Superuniverso Sette. L’immaginario di Tutto Ciò Che È è codificato in un linguaggio di dimensione superiore, che a sua volta è codificato nelle opere originali all’interno delle Zone Tributarie. Queste vengono abbassate di frequenza per entrare nel materiale contenuto nel sito dei WingMakers e nelle musiche (CD).

James (risposta 71) – Tutte le strutture fisiche sono costituite da forme geometriche. Tuttavia, la Mente Genetica non è una struttura o un luogo fisico. Quando entrate nella mente superiore, dove la Mente Genetica si trova, la geometria non è più confinata a uno statico paradigma  tri-dimensionale. È impossibile spiegare la sua struttura non-fisica utilizzando il linguaggio tri-dimensionale perchè la Mente Genetica è organica, biologica e in costante cambiamento. In altre parole, non è possibile alcuna descrizione “sintetica”.

James (risposta 72) – La coscienza di massa non è la Mente Genetica. La coscienza di massa è un sottoinsieme collettivo della mente nello stato di veglia dell’umanità in un determinato tempo. Volendo fare un paragone, la Mente Genetica (nella versione umanoide) è il deposito collettivo dell’esperienza della specie umanoide nel tempo/spazio.

– – – – – – – – – – – – – – –

Estratti dalla Cosmogonia Liminale (estratto)

3. Un cambiamento mentale che si esprime quando la Mente Genetica della specie si rende più accessibile alla specie a seguito del precedente cambiamento dell’integrazione cuore-cervello. La Mente Genetica – in quanto deposito delle informazioni definite dalla specie – opera indipendentemente dai flussi di tempo orizzontale e può fornire salti quantici di conoscenza quando si accede ai pacchetti d’informazione delle dimensioni superiori.

4. Un cambiamento della Mente Genetica che avviene quando la griglia della mente genetica diventa discontinua, formando molteplici raggruppamenti. I membri della specie si riorganizzeranno energeticamente in gruppi di risonanza, ciascuno accedendo a regioni differenti della mente genetica ed evolvendo una mente sub-genetica separata dove l’abbinamento per risonanza è più intimamente adatto a ciascun gruppo.

– – – – – – – – – – – – – – –

Discorsi del Lyricus (estratti)

DLy 1 – Per far sì che lo strumento umano mantenesse un’interazione stabile con il suo mondo, i progettisti dello strumento umano avevano creato determinate limitazioni sensorie. Poiché queste non furono del tutto efficaci, fu prevista nella Mente Genetica della specie umana anche la paura istintiva di essere tolti dalla propria realtà dominante.

DLy 5 – I pensieri sono la sola vera forma d’inquinamento per la specie umana. Oltre l’espressione puramente istintiva, i pensieri assemblano il linguaggio e il linguaggio assembla il comportamento. Questo comportamento può essere distruttivo per la Mente Genetica della specie e può porre strette limitazioni alla sua capacità di distinguere l’anima dal veicolo dell’anima.

– Gli esseri umani… sanno in modo subconscio che è nel loro interesse chiudere questo portale per prevenire il danneggiamento irreversibile della Mente Genetica. Intuitivamente sanno che arriverà il tempo in cui sarà riaperto e la Zona d’Interfaccia sarà ancora una volta accessibile all’umanità.

– Ci saranno persone specifiche che apriranno questo portale al fine di trasformare la mente genetica della specie. Queste persone incarnano ciò che sarà per quanto riguarda la specie umana.

– È prevalentemente attraverso l’attivazione del network del DNA che il genere umano scoprirà il Gran Portale perché per questa scoperta è essenziale l’accesso alla mente genetica, poiché riguarda la comunicazione extra-sensoriale tra coloro che sono destinati ad assemblare le parti che compongono la scoperta e a mettere insieme questo puzzle settuplice.

– La Zona d’Interfaccia è un elemento importante della scoperta del Gran Portale e sarà conosciuta come elemento di connessione della specie umana che unifica la sua Mente Genetica e, in questa unificazione, dà via libera alla sua forza e capacità di creare soluzioni alle naturali difficoltà della vita planetaria. (…)

– Scegliendo coscientemente di accedere alla Zona d’Interfaccia, ci si inserisce nella mente genetica con maggiore chiarezza. Da ciò conseguono dei processi di pensiero più vivaci e a una più profonda intuizione. Migliorano anche le percezioni extra-sensoriali che attivano la guarigione a distanza e la comunicazione a distanza.

DLy 6 – I sistemi del cuore e del cervello sono progettati per permettere a coloro che sono capaci di applicare l’immaginazione proveniente dalle frequenze fondamentali del cuore di accedere alle frequenze superiori e all’intelligenza superiore della Mente Genetica. Tale accesso ha prodotto i profeti e i filosofi dell’umanità – i portatori di saggezza che hanno innalzato tutta l’umanità.

– – – – – – – – – – – – – – –

Intervista a James del Project Camelot (estratti)

James (risposta 2) – L’inconscio o Mente Genetica è il deposito di tutta l’umanità; il subconscio è il deposito della linea di sangue della famiglia; la mente conscia è il deposito dell’individuo. Tuttavia, ed è importante capirlo, i modelli base del pensiero provengono principalmente dalle strutture del subconscio e della mente genetica della coscienza. Quindi, nonostante l’individuo si creda unico, separato e particolare, in realtà non lo è.

James (risposta 21) – Il Sistema di Manipolazione Genetica (SMG) è collegato alla regione dell’inconscio del Sistema Mente Umana. Quindi, se una modificazione verso il SMG viene fatta da una minima percentuale di umani, questa si trasferisce alla famiglia umana tramite l’inconscio o Mente Genetica.

James (risposta 24) – Ricordate, noi siamo tutti aspetti dell’esperienza umana, e ritorniamo vita dopo vita rinnovando il nostro indottrinamento nel Sistema Mente Umana ma, nel contempo, uno o più dei nostri simili penetra una regione più profonda della nostra prigione collettiva e ritorna per scriverne o parlarne. Queste osservazioni ed esperienze entrano a far parte della nostra Mente Genetica o inconscio, e possono avere un profondo significato per la nostra specie in generale perché la famiglia umana – ciascuno di noi – ha accesso a questo campo di coscienza.

– – – – – – – – – – – – – – – –

Quinta Intervista al dr. Jamisson Neruda (estratti)

L’altro strato della coscienza è la mente genetica, che è il termine cui si riferiscono i WingMakers, o subconscio, secondo Sigmund Freud. Questo forma il collegamento tra l’individuo e il suo albero genealogico o la genetica. È qui che si esprime la linea di sangue.

– La mente conscia dell’individuo è pesantemente condizionata dalla mente genetica, specialmente dalla nascita fino ai sette/otto anni, e in questi anni l’influenza è totale.—

– Estratti dal Materiale dei WingMakers

Questa voce è stata pubblicata in Estratti Tematici. Contrassegna il permalink.