Per uno studio sul Materiale dei WM (E), 1

poetry_chamber3_top

Gli estratti tematici hanno lo scopo di facilitare chi studia il Materiale dei WingMakers a collegare temi ed espressioni specifiche del linguaggio WM. Questi termini non sono spiegati in modo definitivo (neppure nel Glossario, qualora ne facessero parte), ma vengono presentati in più scritti e di vario genere. Questa “raccolta” intende permettere allo studioso di raggiungere più agevolmente le varie sfumature di significato, tuttavia non esime dalla lettura anche del contesto da cui sono stati tratti, in quanto fondamentale per il loro miglior inquadramento e intendimento.

– – – – – – – – – –

Creator – Introduzione (estratti)

– Vi invito a esaminare questo materiale meno preoccupati di sapere chi lo ha creato e perché, e più focalizzati su come applicarlo nella vostra vita personale, una volta provato che risuona con il vostro sé più profondo.” 

– Questo materiale non è inteso per una mente debole o un cuore pigro. È estremamente stimolante su molti diversi livelli, ed il discernimento è uno di questi.” 

– – – – – – – – – –

Creator, S1 (estratti)

James (risposta 1) – … il materiale dei WM – come si presenta negli scritti della filosofia – può stimolare sistemi funzionali in alcune regioni cerebrali. (…) Un sistema funzionale può avere un circuito divergente che conduce gli impulsi nervosi alle aree periferiche del cervello o SNC (Sistema Nervoso Centrale). Si possono produrre delle informazioni sensoriali (es. suoni, simboli, immagini, ecc.) che stimolano la formazione temporanea di questo sistema funzionale all’interno del sistema talamo-corticale che catalizza un cambiamento di coscienza pre-definito.

– Equiparare questo cambiamento di coscienza a un’induzione di un aumento dell’intelligenza fluida dipende da altri fattori. Non si tratta di un unico nucleo dinamico, ma piuttosto è una parte integrale di un più vasto sistema dinamico che connette l’individuo non solo alla sua coscienza di anima-umana, ma anche alla Mente Genetica. All’interno del complesso talamico c’è un settore conosciuto come Nucleo Intra-Laminare (NIL). I neuroni del NIL si addentrano estensivamente in tutta la corteccia, innervando ogni area corticale. Sono distribuiti nell’area centrale del talamo toroidalmente (a forma di ciambella), esplicando una profonda influenza sul sistema talamico. L’attivazione del NIL è una chiave importante alla scoperta del Gran Portale.

– La musica, l’arte e le parole-simbolo dei WM sono progettate per stimolare l’area del NIL affinché agisca come meccanismo che sincronizza la coscienza umana e la Mente Genetica. Mi rendo conto che sia difficile da comprendere ma, man mano che la ricerca su queste funzioni cerebrali proseguirà nei prossimi vent’anni, verrà provato che il NIL è il “meccanismo” chiave per sincronizzare la coscienza dell’anima-umana alla raffinata coscienza della Mente Genetica, rendendo la Mente Genetica accessibile a piacere per un breve ed intenso istante.

– All’interno del sistema talamo-corticale c’è quello che gli scienziati chiamano Nucleo Reticolare Talamico (nRt). Le neuroscienze ormai riconoscono che il nRt gioca un ruolo vitale nella corretta regolazione del flusso delle informazioni neurali tra il talamo e la corteccia. Quello che non si è compreso è come una specifica informazione sensoriale (frequenze luminose, frequenze sonore, sincronizzazione del ritmo, ULF, immagini simboliche) possono influenzare il modo in cui i sistemi del NIL e del NRT cooperano nella formazione di un sistema funzionale ibrido che migliora l’intelligenza fluida e l’accessibilità alla Mente Genetica. Questa scoperta è già in gestazione da vent’anni ma arriverà, ed i WingMakers giocheranno un ruolo decisivo in questa scoperta.

James (risposta 11)Chiunque s’immerga nel flusso di dati dei WingMakers ne resterà toccato. È così per come le frequenze di luce e suono (dell’arte e della musica) influenzano il sistema talamo-corticale, e come questo sistema – a sua volta – influenza la coscienza. Quanto più a lungo la persona s’immerge nel flusso di dati determinerà tanto meglio potrà stabilizzare queste nuove frequenze nella sua coscienza (vedi lo scritto della Filosofia Camera Quattro quale esempio di una più completa immersione).

All’inizio si possono incontrare delle difficoltà, poiché per adeguarsi alle nuove frequenze vengono “pulite” quelle vecchie, ma se si procede superando la “pulizia”, si sarà ricompensati con un nuovo senso di equilibrio, un’espansione di coscienza e, soprattutto, un flusso di nuovi pensieri provenienti dal flusso di dati sensorii dei WingMakers. Questi nuovi pensieri producono nuove azioni creative e stringhe d’evento che conducono l’entità verso il suo scopo, che appare manifesto.

– – – – – – – – – –

Creator, S2 (estratti)

James (risposta 9) – Le mie informazioni – per quanto riguarda il materiale dei WingMakers – provengono dalle sette Zone Tributarie create proprio da questa stessa organizzazione d’insegnamento. Io sono stato coinvolto nella progettazione di queste Zone Tributarie e, di conseguenza, incaricato di tradurle in flussi di dati appropriati al sistema neuro-anatomico umano, e ciò ha richiesto la mia incarnazione in un corpo umano.

James (risposta 24) – Il materiale dei WingMakers è progettato in modo diverso da qualsiasi altra cosa sia mai stata manifestata sulla Terra. È un insieme di flussi di dati sensorii codificati destinati a una piattaforma tecnologica che soltanto ora sta ideandosi nei laboratori di sviluppo. Comunque, anche quando li sperimenta senza questa piattaforma tecnologica, l’individuo è conscio che sta avvenendo una profonda trasformazione, che qualcosa sta “rimescolando” le sue “carte” mentali. Vorrei invitare chiunque stia immergendo la propria consapevolezza in questo materiale di continuare ad assimilarlo per un certo tempo senza fare paragoni. Le Zone Tributarie hanno più informazioni codificate di quante la mente umana possa avere accesso e comprendere. Se un individuo si dedica ai paragoni, potrebbe non perseguire il significato più profondo della Zona Tributaria, dove si rivelano le informazioni codificate.

– Il collegamento del materiale dei WingMakers con i sistemi di credo attuali della Terra è scarso, poiché questo materiale non è stato creato da insegnanti della Terra e non si tratta soltanto di parole. Questi sono flussi di dati sensorii codificati provenienti da un ordine d’insegnamento extraterrestre con un obiettivo ben specifico. Gli attuali sistemi di credo della Terra servono il diverso e più generale obiettivo di condizionamento morale, di costituire delle comunità e di preparazione spirituale. Soltanto in quest’ultimo aspetto vi è un qualche collegamento.

James (risposta 25) –Per quanto riguarda la codifica e come essa venga realizzata, posso soltanto dire che nel materiale dei WingMakers ci sono delle informazioni sottili che operano da sistema di navigazione e che portano più profondamente nello scopo di ciascun sito o Zona Tributaria. Ciò fa parte di un processo di selezione e si relaziona esclusivamente con la coscienza del Navigatore di Totalità. Altro su questo non posso rivelare.

C’è un’altra forma di codifica che non è esoterica, e questo elemento si relaziona all’interazione dello strumento umano verso il materiale. Musica, arte, glifi e testi sono codificati con preziosità matematiche e metafisiche accessibili solo tramite delle tecniche di interazione, alcune delle quali sono state svelate nello scritto della Filosofia della Camera Quattro. Attraverso queste indicazioni, lo strumento umano decodifica le informazioni che lo aiutano a passare nel sistema energetico di esplorazione dove si possono realizzare più profonde comprensioni.

– – – – – – – – – –

Creator, S3 (estratti)

James (risposta 1) – Il materiale dei WM non è indirizzato a un unico gruppo; è invece al contrario, cioè che alcuni gruppi e individui si indirizzino al materiale catalizzatore a cui ci si riferisce con al Materiale WM. Le stringhe d’eventi sono algoritmi matematici che possiedono un punto di risonanza che, quando influenzato da una specifica frequenza, può indurre un particolare individuo o, in minore misura, un intero gruppo, a cercare di trovare inconsciamente il Materiale WM. Questo incentivo è come un’impercettibile fragranza che attira verso un campo fiorito senza che si abbia il desiderio di trovare un fiore.

È vero dire che una “rete più ampia” (come tu dici) è progettata per coloro che sono al di fuori delle pratiche esoteriche. Ciò è semplicemente perchè coloro che sono immersi nell’esoterismo saranno spesso impregnati di un invisibile, ma ciò non di meno impellente, motivo di proteggere gli insegnamenti esoterici che ritengono veri o, come minimo, molto probabili. Quando questi sono esposti alla musica, alla poesia e ai dipinti che non sono direttamente connessi con quei testi esoterici, gli si richiama di riflesso un senso di protezione e il materiale non viene assorbito, ed esso tende ad essere analizzato e paragonato.

Il Materiale WM viene assorbito come si assorbe la luce del sole quando si è all’esterno. Non c’è nessun bisogno di strumenti di misura o di lenti per assorbire i raggi solari; serve solo essere esposti a questi raggi; basta solo posizionarsi al sole per riceverlo. Questo vale anche per il Materiale WM. La rete più ampia riguarda invero le nuove anime che si incarnano che, a seguito delle loro stringhe d’evento codificate, si posizioneranno inconsciamente a ricevere questo materiale.

James (risposta 4) – … Riguardo all’approccio semplicistico alla cosmogonia contenuta nell’attuale Materiale WM, ciò è dovuto per diverse ragioni. La prima è che non scopo di questo materiale insegnare la cosmologia dela Grande Universo fisico o gli invisibili campi di vibrazione noti come multiverso o realtà multidimensionale. Ci saranno dei libri, in futuro, che lo faranno. Il Materiale WM è progettato per ispisrare le personalità che si sono da poco incarnate al loro proposito terreno: la scoperta del Gran Portale. Questo è uno dei molti lavori che avranno questo impatto. È un cartello indicatore, non un’enciclopedia della conoscenza. È un catalizzatore, non un’esposizione di informazioni cosmologiche o spirituali.

James (risposta 33) – … Molte tecniche verranno rilasciate nei prossimi anni collegate ai Discorsi del Lyricus. Comunque, il Materiale WM nel loro formato fisico è come l’ombra di un più vasto corpo d’opera contenuto nelle Zone Tributarie Galattiche. Il tuo Navigatore di Totalità è consapevole di questo perchè tu sei andato in questi mondi in sogno e in stato di veglia. Il Materiale WM innesca questa risposta sia che si ascolti la Musica delle Camere, si esaminino i dipinti, si leggano le poesie o si rifletta sulla Filosofia delle Camere. Tuttavia, il cambiamento di coscienza è estremamente sottile e virtualmente impercettibile per uno strumento umano uso alla condizione umana.

James (risposta 35 … su quale materiale è maggiormente catalizzante) – Questo dipende dall’individuo e da come risponde alle diverse vibrazioni e dalla sua preferenza innata di apprendimento se occhio-cervello oppure orecchio-cervello. Comunque, a prescindere da questa affermazione, l’orecchio-cervello è un catalizzatore della coscienza e della trasformazione più potente dell’occhio-cervello. Il motivo è che gli armonici e gli ipertoni della musica possono incorporare significativamente più informazioni codificate di un dipinto o in parole simbolo. Questo è altrettanto vero se confrontate con i primievi Luce e Suono della Sorgente Primaria. Le vibrazioni del Suono sono considerate più profondamente connettive e catalizzanti per la coscienza rispetto alla Luce cosmica, se non altro perché sono più facili da assorbire e assimilare della struttura della Luce, che è spesso troppo intensa da assorbire e integrare.

James (risposta 60) – I Dipinti delle Camere, come si presentano sul sito WingMakers.com, sono traduzioni dei veri dipinti. Le opere originali si trovano nella Zona Tributaria vicino al centro galattico della Via Lattea. I “dipinti” originali sono animati fotonicamente da una tecnologia avanzata che permette ai dipinti di cambiare forma in modo intelligente come detta la musica. In altre parole, la musica è il motore che anima i dipinti. L’ambiente originale in cui i dipinti sono depositati richiede che io, il traduttore, effettui una “istantanea” del dipinto che meglio rappresenti staticamente la dinamica dell’immagine. Posso assicurarti che queste opere originali non sono “classificate” da nessuna organizzazione governativa; semplicemente esistono in una dimensione differente e sono visibili a un differente spettro sensoriale. Il DVD Meditations in TimeSpace è il tentativo di catturare qualcosa di come i dipinti si presentano realmente nel loro ambiente naturale.

James (risposta 64) – La Mente Genetica è un deposito, non è un utilizzatore attivo delle sue proprie risorse. È più simile a una biblioteca e i suoi avventori/sponsor (patron) sono le menti umane individuali che, a vari gradi, hanno accesso ai suoi libri. L’immaginario utilizzato per i Dipinti delle Camere non è specificamente ispirato dalla Mente Genetica né preso da essa. Vi sono simboli che sono comuni, ma questo è dovuto all’universalità e allo stato pre-esistente della geometria. Tutto Ciò Che È rappresenta una biblioteca su una scala ben maggiore della Mente Genetica. In termini di principio, le due sono simili eccetto per che scala. Tutto Ciò Che È attiene al multiverso e agli spiriti cosmici in esso. La Mente Genetica, invece, attiene alla specie umanoide del Settimo Super Universo. L’immaginario di Tutto Ciò Che È è codificato in un linguaggio di dimensione superiore, che a sua volta è codificato nelle opere originali nelle Zone Tributarie. Queste vengono poi abbassate di frequenza nel Materiale contenuto nel sito WingMakers e nei CD della Musica. Ciò che è unico nel materiale dei WingMakers è la raffinatezza della sua codifica e del modo in cui il materiale s’interlaccia (interleave). È questo interlacciarsi del materiale (immagini, simboli, musica, frequenze, poesia, meta-linguaggio, filosofia, cosmologia, ecc.) e la modalità in cui attivano percezioni più profonde della Sorgente Primaria e del Navigatore di Totalità che distingue questo materiale dai precedenti. Tutto Ciò Che È, per sua natura, è multi-sfaccettato (ingranaggi dentro ingranaggi) e al fine di distribuire questa complessità multidimensionale, devono essere inclusi sia suono e luce orchestrati in parole, musica e dipinti. Questi elementi devono poi essere orchestrati per innescare specifiche risonanze nel genoma umano che giacciono dormienti, dato che – per la maggior parte – la cultura attuale non attiva o tocca questi recettori del DNA umano.

James (risposta 65) … Il materiale dei WingMakers è progettato per catalizzare specifici recettori nella coscienza individualizzata e creare una risonanza. Attraverso questa risonanza, l’individuo “cliccherà” sul suo stesso risveglio–rivelazione–trasformazione, e attraverso questo processo più efficacemente svezzarsi da istruzioni e dipendenza esterna.

James (risposta 66) – Come membro del Lyricus, sono focalizzato a tradurre il contenuto del Lyricus in standard umani, sia in termini di materiale che di tecnologia. Ciò richiede uno sforzo considerevole  e tempo. Se avessi il tempo di spiegare il processo di traduzione, penso che capireste. Il materiale è codificato, e questa è la sua principale distinzione. Tradurre questo contenuto è completamente diverso dal tradurre dallo spagnolo in inglese. Quindi, il tempo è un punto importante. Inoltre, il materiale viene rilasciato non secondo una mia tempistica ma adeguandosi alle anime che si incarnano, la vibrazione firma collettiva della specie e la tempistica della scoperta del Gran Portale. Il desiderio di avere tutto il materiale disponibile da studiare non si realizzerà se non fra 30-40 anni. Questo non è a seguito di controllo o manipolazione, ma corrispondente a un piano ben progettato e provato come efficace.

James (risposta 68) – … Il Materiale dei WingMakers produce delle vibrazioni (luce e suono) che si “mischiano” a livello sub-atomico e sono in grado di modificare le predisposizione trattenute nell’agglomerato del DNA che governano la volontà spirituale.

– – – – – – – – – –

Lyricus – Introduzione (estratto)

Si raccomanda di leggere i Discorsi del Lyricus a viva voce e di ripetere la lettura ogni mese per il periodo di un anno. I Discorsi forniscono l’ancoraggio alla più fine neutralità della coscienza della Sovranità Integrale.

– – – – – – – – – –

Lyricus – FAQ 2 (estratti)

Risposta 7 … il Lyricus fornisce flussi di dati sensorii codificati che sono potenti catalizzatori per il cambiamento del corpo energetico o sub-quantico, così che possa fondersi in modo più strettamente con il veicolo dell’anima e, in un certo senso, prestare la sua personalità e comprensione al veicolo dell’anima. Nessun individuo ha necessità di imparare sui mondi spirituali più di quello che non sia già contenuto nella propria coscienza individualizzata. La difficoltà che gli individui hanno di come accedere a questa saggezza più profonda e applicarla intelligentemente nella loro vita in modo da avvicinarli maggiormente alla loro missione personale e allo scopo della loro incarnazione nella specie.

Risposta 8Ciò che il Lyricus offre con i suoi programmi di istruzione più esterni può somigliare a un sistema filosofico, o per lo meno riecheggiare sistemi di credo esistenti, ma è in realtà progettato quale catalizzatore e attivatore degli elementi superiori della coscienza. Ciò è fatto nella codifica di parole, musica, arte, simboli e nel modo complesso in cui interagiscono.

Risposta 10 – Avere il desiderio di una conoscenza distillata in un formato adatto alla mente è un artificio della mente umana non soltantoper acquisire conoscenza, ma per trasmetterla; da qui il desiderio di stilare la conoscenza in un testo. Il problema con questo approccio è che l’attivazione è volta esclusivamente alla mente e non agli altri elementi della coscienza individualizzata. Conseguenza di tale approccio è che il desiderio della mente di imparare viene soddisfatto, ma si atrofizzano per mancanza di nutrimento le altre aree della coscienza individualizzata. Il Lyricus si focalizza sull’interezza dell’entità della coscienza individualizzata e per questa ragione impartisce il suo sistema di conoscenza con mezzi che non appartengono esclusivamente alle parole.

– – – – – – – – – –

Quarta Intervista al dr. Jamisson Neruda

– Dr. Neruda – Il materiale dei WingMakers è progettato per attivare quelle anime che stanno incarnandosi in chi giocherà un ruolo attivo nella scoperta e creazione del Gran Portale.
Sarah – Sta dicendo che ci sono anime che si stanno incarnando con questo specifico scopo?
Dr. Neruda – Sì. Ci sono anime molto avanzate che s’incarneranno nelle prossime tre generazioni e che progetteranno, svilupperanno e utilizzeranno il Gran Portale. Questo è il fine principale del materiale dei WingMakers depositato in quei sette siti.

– – – – – – – – – – –

Quinta Intervista al dr. Jamisson Neruda (estratti)

– Il materiale dei WingMakers non è centrato sulla conoscenza o le esperienze spirituali; è, invece, rivolto a nuovi comportamenti che sostengano il continuo dispiegarsi del processo di Sovranità Integrale nella specie umana sulla Terra.

– Ho detto che il materiale dei WingMakers è vasto. Ci sono ventiquattroscritti della filosofia, ma ne sono stati pubblicati solo quattro. Le prime quattro interviste, come le ho detto, saranno pubblicate, forse non tutte insieme, ma sono quelle definite. Questa intervista e gli altri venti scritti della filosofia non saranno resi pubblici se non quando si presenteranno determinate condizioni. Quali siano queste condizioni, io non lo so. Presumo che abbiano a che fare con la scoperta del portale – il portale umano che ho citato prima – e al manifestarsi della crepa nel muro eretto in questo mondo. Quando sarà creato l’appoggio per il punto d’avvio, forse allora verrà pubblicato dell’altro materiale.

– Se considera il materiale che viene da religione, spiritualità, filosofia, psicologia ed anche dall’arte, vedrà che molto di questo materiale è progettato come un manuale d’istruzioni per i nostri impianti funzionali. Sostengono l’interfaccia Umano 2.0. Ci danno le istruzioni sui metodi e gli atteggiamenti che attivano questi sistemi al nostro
interno.

– Vede, il materiale dei WingMakers è volutamente composto di molti fili d’informazione. Alcuni fili sono racconti, altri fili opere artistiche, altri spirituali, altri di natura cospirazionista, altri ancora progettati per comunicare dei fatti e sono coerenti con quel che sta succedendo veramente nel nostro mondo. I fili dei racconti racchiudono anche gli altri fili… In un certo senso, li tengono riparati al loro interno.

– – – – – – – – – – –

Intervista a James di Mark Hempel, aprile 2008 (estratti)

– Quando leggete il materiale, vi si aprono nuovi viali di percezione? Iniziate a vedere una nuova geometria nei campi invisibili che vi circondano ogni momento? Vi sentite maggiormente connessi al vostro più alto scopo? Questi sono i punti vitali che devono essere osservati e considerati.La mitologia dei WingMakers è un’opera codificata, vale a dire che ci sono frequenze di luce e di suono intessute nella musica, nei dipinti delle camere, nella filosofia, nella storia e nelle poesie. Queste frequenze, in sé, sono invisibili… si sentono con il cuore più che con il raziocinio della mente. Coloro che studiano il materiale solo con la mente, specialmente una mente insediata nella visione storica di Dio e dello Spirito, avranno una diversa esperienza rispetto a chi porta con sé sia il cuore che la mente, e lascia andare i punti di vista storici.

Le mitologie e le storie sono in realtà la comunicazione preferita del Lyricus perché si offrono più innocenti, senza l’abituale ricamo del controllo dei fatti, dell’analisi intellettuale, del paragone e così via, che sono tutte caratteristiche dell’intelletto e dell’ego. Per quanto sia possibile, noi cerchiamo di attenuare la possibilità che l’ego e l’intelletto dominino l’interpretazione del materiale. Vedi, la mente storica è gravata dalle parole e dalle opinioni di migliaia di scrittori fin dall’inizio della storia umana. La reale importanza del materiale dei WingMakers è, in effetti, quella di spostare la persona dalla mente storica e portarla a percepire la connessione al suo Sé Superiore e allo Spirito che lo sostiene. Facendolo, la persona può più facilmente accedere al tono di uguaglianza o alla facoltà intuitiva nel suo cuore che apre il canale alla Verità Vivente.

– Allo stesso modo il materiale dei WingMakers ha molti diversi punti di accesso perché alcune persone risuonano al materiale che si trova nelle interviste al dottor Neruda, che tratta di cospirazioni governative e di influenze extraterrestri, altre troveranno la filosofia particolarmente significativa, e forse altre si sentiranno attratte dall’arte o dalla musica. Tuttavia entrano nella struttura, e l’ingresso non è veramente importante purché entrino e avanzino ai livelli superiori della struttura.

– Il Lyricus Teaching Order è qui per condividere materiale codificato che aiuta a facilitare questa attivazione della coscienza collettiva. Non ho bisogno di andare a tenere conferenze o promuovere libri, e così via, per realizzare questa missione. Questa missione può essere fatta in forma anonima e, invero, è più semplice fare così perché ciò ricorda alle persone che lo sforzo è loro, la connessione a Dio è loro, la volontà di accogliere il proprio Sé Superiore è loro, e la conoscenza di cui hanno veramente bisogno è minima, perché hanno solo bisogno di un’attivazione e la volontà di alimentare e mettere in azione questa attivazione. Questo non è tempo di voracità di informazioni, ma è invece tempo di comportamenti centrati sul cuore.

– – – – – – – – – – –

Intervista a James del Project Camelot

– Ho anche già detto che il materiale dei WingMakers è codificato e che queste codifiche sono progettate per preparare l’individuo a risvegliarsi alle strutture più profonde (le mura esterne della prigione) e ad aiutarlo sul suo cammino nel nuovo territorio della Sovranità Integrale.

– – – – – – – – – – –

Intervista a James di Darlene Berges – Un nuovo viaggio nelle coscienza (estratti)

– L’arte e la mitologia sono tra i metodi migliori per catalizzare queste conversazioni e ispirare la gente a guardare più profondamente dietro le facciate costruite da mani umane, che ergono da così tanto tempo da aver assunto una tale autorità che poche persone osano mettere in questione. L’arte può fare queste domande. La mitologia può esporre gli aspetti più profondi della coscienza in una modalità che la scienza e la religione possono accettare, perché il mito viene percepito come se si basasse sull’immaginazione della coscienza collettiva e non è “possesso” di nessuno.

– Quella dei WingMakers è un’opera impegnativa. Non è stata scritta per il target di lettori con la licenza di scuola media a cui molti autori ed editori si rivolgono. È progettato per tutte le età per via dei diversi mezzi di comunicazione utilizzati ma, generalmente, ne è attratto un pubblico più maturo che ha vissuto e provato dozzine di altri sistemi di credenze e di pratiche. La maggior parte di questi sistemi erano, a vari gradi, istituzionalizzati, vale a dire che erano organizzati da un gruppo di persone dai vari intenti. Questi sistemi hanno leader, edifici, luoghi di culto, luoghi di indottrinamento, regole, cerimonie e altre cose simili; e qui non sto parlando solo di religione, anche le accademie hanno strutture similari.

Quando qualcuno arriva al materiale dei WingMakers, e alla Raccolta delle Opere in particolare, può aprire il libro e lasciare al suo sé più profondo la guida del suo processo. Non hanno bisogno di leggere in modo lineare. Tutti possono scorrere il libro ciascuno a suo modo. Raccomanderei di essere pazienti e di accogliere nei loro comportamenti qualunque cosa che sia in sintonia con loro. Non limitatevi a un immagazzinamento intellettuale. Trovate un modo per incorporare nel vostro comportamento ciò che vi risuona filosoficamente, e poi osservate come questo vi re-indirizza e ri-orienta. Come ho detto in una risposta precedente, questo lavoro è uno schizzo di un’architettura dell’amore, ma è anche un catalizzatore al risveglio.

Estratti dal Materiale dei WingMakers

Questa voce è stata pubblicata in Comunità, Estratti/Estratti Tematici, Filosofia (e Glossario), Gruppi di Studio, Studio Filosofia. Contrassegna il permalink.