Introduzione al Progetto EventTemples (T)

Sito EventTtemples bINTRODUZIONE AL PROGETTO EVENT TEMPLES

Questa introduzione è la trascrizione di un’intervista a James, il creatore visionario dei siti EventTemples.com, WingMakers.com e Lyricus.org. Intervista fatta da Sarah De Rosnay il 23 aprile 2007, nello stato di New York.

 – – – – – – – – – – – – – – –

Sarah: Qual è l’obiettivo del sito EventTemples?

James: Dato che viviamo in una dimensione di materia-sostanza fisica che fluttua nel tempo e nello spazio, la maggior parte di noi si è abituata ad un’illusione ingannatrice, cioè che la realtà fisica o materiale sia la nostra unica realtà o, per lo meno, l’unica che ci riguarda.

Tutto ciò che esiste nel regno fisico è, in realtà, una metafora del suo equivalente energetico. Così noi viviamo in un mondo di metafore e di meta-forme. Anche l’EventTemples è una metafora, il promemoria che una realtà energetica e ben più profonda ci modella, ci sostiene e ci collega, e che noi – se lo scegliamo – possiamo accedere a questa più profonda realtà e renderla viva nella nostra vita.

Ma per rispondere in modo più diretto alla sua domanda, lo scopo dell’EventTemples è quello di dimostrare che noi siamo in grado di collegarci a livello energetico in quanto comunità coerente e che, tramite sessioni orchestrate e sincronizzate nel tempo, possiamo inviare le qualità riunite delle nostre virtù del cuore a un avvenimento e alle persone coinvolte che soffrono e hanno bisogno di un sostegno energetico proprio come necessitano di sostegno fisico o materiale.

Sarah: Sembra che di questi tempi salvare la Terra, o aiutare a proteggere la Terra, sia l’idea chiave che aggrega le persone. Come può la missione di salvare e proteggere la Terra collegarsi all’EventTemples, nel caso così fosse?

James: Apprezzo che le persone si sentano spontaneamente di salvaguardare la Terra, e sono in molti ora a notare questo iper-consumismo e come esso abbia abbassato la qualità del nostro ecosistema. Ma la Terra non è una delicata e fragile cosa. E non è neppure separata da noi energeticamente. Noi siamo tutti collegati, ed è per questa interconnessione e per la super-resilienza[1] della Terra che l’EventTemples si focalizzerà energeticamente a sostenere soprattutto e principalmente le persone.

L’idea è quella di lavorare con i livelli più profondi del nostro sé individuale – con ciò che alcuni chiamerebbero la padronanza emozionale di sé. Questo è l’elemento di base che si esprime al meglio quando la persona vive dal proprio cuore, esprimendo le sei virtù del cuore energeticamente, emotivamente e fisicamente con il proprio comportamento.

Non è focus dell’EventTemples fare parte di un movimento di salvezza e protezione della Terra, anche se la Terra ne trarrà altrettanto beneficio se un numero sufficiente di persone vivrà dal proprio cuore.

Sarah: In che modo le persone ne trarranno beneficio?

James: Lo scritto elettronico “Vivere dal Cuore” lo chiarisce molto bene. Vorrei invitare le persone a leggere questo scritto – anche parecchie volte – e ad assimilare il significato che sta dietro alle parole.

Partecipando a una sessione dell’EventTemples, la persona sarà condotta in una “sala d’attesa” dove potrà conoscere l’evento-obiettivo. Diciamo, per esempio, che l’evento si focalizzi sui campi profughi del Darfur e lo stato di deprivazione in cui i profughi vivono. I partecipanti saranno “liberati” dalla sala d’attesa nello stesso momento, a prescindere dal loro fuso orario, ed entreranno in un tempio virtuale come una comunità di partecipanti. In questo tempio ci sarà un’animazione che orchestrerà l’energia dei partecipanti riuniti e dirigerà questa energia di luce verso coloro che sono connessi (entangled) all’evento-obiettivo.

Il beneficio che i partecipanti otterranno dall’esperienza sarà quello di imparare come accendere e dirigere il loro cuore energetico al fine di sostenere i loro fratelli e le loro sorelle, a prescindere da dove si trovino sul pianeta. È la base di ciò che io chiamo comunità quantiche: i partecipanti proveranno una potente connessione con il proprio spirito interiore, con quello degli altri partecipanti e delle persone che stanno sostenendo energeticamente.

Non si tratta di un unico evento focalizzato su un solo soggetto. L’EventTemples risponderà ad avvenimenti passati, presenti e anche futuri o prossimi in specifiche aree geografiche del paese. Ci saranno sessioni quasi giornaliere che le persone potranno programmare e partecipare. Questa è una pratica che forma un movimento sul tempo, e questo movimento può creare dei cambiamenti profondi e positivi.

Sarah: Ho capito che le sei virtù del cuore sono la chiave alla totalità di questa esperienza. Può parlarci un poco di loro e da dove provengono?

James: Le sei virtù del cuore sono: apprezzamento, compassione, perdono, umiltà, comprensione e ardimento. Negli insegnamenti del Lyricus sono i comportamenti fondamentali che si chiede agli studenti di studiare e di esprimere sia energeticamente che con il proprio comportamento. Nello scritto “Vivere dal Cuore” sono descritti in dettaglio e vengono suggerite diverse pratiche o tecniche che aiutano ad ancorarli nel comportamento dello studente.

Il sito EventTemples offrirà gratuitamente un sistema di monitoraggio interattivo che aiuterà gli utenti a monitorare e valutare i propri progressi nell’applicazione delle sei virtù del cuore nella loro vita quotidiana.

Le sei virtù del cuore possono essere intrecciate insieme o espresse in gruppi e/o in sequenze. C’è artisticità nell’espressione dei comportamenti di cui il praticante diverrà col tempo progressivamente sempre più consapevole.

Sarah: Qual è la sua visione per il sito EventTemples.com?

James: Sul pianeta sta emergendo una nuova psicologia, mi riferisco a una psicologia positiva, che si focalizza sullo studio della resilienza e della forza emozionale dell’uomo. Gli psicologi stanno iniziando a rendersi conto, per esempio, che è più importante capire come alcune persone abbiano spontaneamente superato la depressione invece che studiare la psicopatologia della depressione stessa.

I serbatoi di resilienza e di forza emozionale sono sottoprodotti della padronanza emozionale di sé, la capacità di esprimere le sei virtù del cuore e di vivere in un circolo virtuoso invece che in un circolo vizioso. La capacità di alimentare un circolo virtuoso con le espressioni energetiche e comportamentali delle sei virtù del cuore uguaglia il potenziare il proprio potere personale (empowerment).

La mia visione del sito EventTemples.com è aiutare le persone a realizzare un nuovo livello di potere personale (empowerment) e, partendo da qui, permettere loro di sostenere individualmente e collettivamente le persone nel mondo grazie a trasferimenti energetici che provengono da gruppi sempre maggiori di comunità quantiche.

Sarah: Non è un modo per sostituire la donazione di tempo e denaro a delle giuste cause?

James:  No. Questo è un’aggiunta al modello esistente di donare denaro, energie e tempo a fondazioni e organizzazioni caritatevoli e a chi è svantaggiato nel nostro villaggio globale. C’è una grande necessità per la nostra famiglia umana di affrontare le difficoltà date da sovrappopolazione, distribuzione di cibo e acqua, calamità atmosferiche, disastri naturali, guerra e dalla grande divisione data dall’incomprensione religiosa, culturale e razziale.

Ciascuno di noi, a suo modo, deve contribuire. L’EventTemples offre alle persone un modo per imparare la padronanza delle proprie emozioni, praticare le sei virtù del cuore, monitorare il proprio progresso, dare un contributo con le qualità del proprio cuore energetico a specifici avvenimenti e alle persone interessate, e contribuire con le proprie idee e la propria esperienza all’evoluzione della comunità.

Tutti sono incoraggiati a contribuire in modo utile ai punti caldi di calamità e di disordine nel momento in cui sorgono. Per alcuni l’EventTemples sarà troppo astratto e poco concreto, per altri richiederà troppo lavoro interiore, ma molti stanno cercando una comunità che incoraggi la maturità emozionale e la padronanza di sé non come insegnamento, bensì come pratica. Qualcosa che essi possono fare e di cui far parte ogni giorno della loro vita.

È questo che definisce una vita ricca di significato.  E questo è ciò che noi chiediamo per vivere il nostro scopo come esseri spirituali in un corpo umano.

Sarah: Come si collega tutto questo con i suoi progetti precedenti, WingMakers e Lyricus?

James: Sto tracciando un sentiero in una terra selvaggia, e se da una parte molte persone si fanno domande sulle radici e i fondamenti del mio lavoro, io sono più interessato alla destinazione del sentiero. Vede, la meta ultima è l’irrefutabile scoperta scientifica dell’anima umana e come tutti siamo interconnessi, indipendentemente dal tempo e dallo spazio, o dalla razza e dal colore, dal sesso e dall’età.

Tutto il mio lavoro punta a questa destinazione, ma il sentiero è stato ora esteso alle comunità quantiche che possono svilupparsi in potenti forze d’intenzione – compresa la destinazione di cui ho appena parlato.

Sarah: Quando sarà lanciato il sito EventTemples.com?

James: Stiamo costruendo un grattacielo e sarà lanciato in diverse fasi. La prima fase di lancio introdurrà e farà conoscere il progetto, dando l’idea di quello che verrà ma, soprattutto, definirà le fondamenta del progetto tramite lo scritto “Vivere dal Cuore”. Questo avverrà nell’estate del 2007. La fase successiva avverrà circa dopo tre mesi dal lancio iniziale, e includerà il primo Event Temple, il sistema di monitoraggio e i forum per la comunità. Dopo di che, si lancerà un nuovo Event Temple ogni 3-4 mesi circa. Tuttavia ci sono molti fattori che potrebbero accelerare o rallentare questo progetto, quindi le date che le ho fornito sono solo indicative.

Sarah:  Grazie per avermi illustrato alcuni dettagli di questo progetto. Le auguro ogni successo! Vuole aggiungere altri commenti?

James: Grazie. Se dovesse esserci solo una cosa da comunicare a ciascuno di voi che leggete questo, vi inviterei semplicemente a dedicare del tempo allo studio dello scritto “Vivere dal Cuore”. Vi aiuterà ad apprendere come modificare a richiesta il vostro stato emozionale e a incarnare le connessioni più profonde del vostro cuore. Questo non è il proclama ultimo della propria padronanza emozionale ma è, piuttosto, un testo introduttivo o un catalizzatore per iniziare a praticare coscientemente e coscienziosamente. E’ stato scritto per chi ha bisogno di un promemoria al momento giusto, di una piccola spinta per intraprendere una nuova traiettoria verso una vita più ricca di significato.

In attesa del vostro contributo alla comunità,

dal mio mondo al vostro,

James


[1] Resilienza = la proprietà dei materiali di resistere agli urti senza spezzarsi (www.garzantilinguistica.it)[ndt]

Questa voce è stata pubblicata in Comunità, EventTemples, Extemporanea, Gruppi di Studio, James, Tecniche dei WM. Contrassegna il permalink.